Lunedì 1 giugno 2009

La crisi “spinge” le ferie

a cura di: eDotto S.r.l.
Spetta al datore individuare il periodo per il godimento delle ferie, che va preventivamente comunicato al lavoratore. E’ quanto dispone l’articolo 2109 del Codice civile, che pero' incontra un limite nell’articolo 10 del Dlgs n. 66/2003, a norma del quale almeno due settimane del periodo annuale di ferie maturate devono essere godute nell’anno di maturazione e, se lo richiede il prestatore di lavoro, in modo consecutivo. Le settimane di ferie annuali maturate che restano, vanno invece godute durante i diciotto mesi che seguono la fine dell’anno di maturazione. La violazione della norma del decreto 66 citata, comporta per il datore una sanzione amministrativa da 130 a 780 euro per ciascun lavoratore e per ogni periodo cui la violazione si riferisce. Il periodo minimo di godibilita' delle ferie non puo' essere sostituito dalla relativa indennita', salvo il caso di risoluzione del rapporto. In ogni caso, la Costituzione e la legge dispongono l’irrinunciabilita' delle ferie, specialmente oggi che la crisi spinge le aziende ad imporre ai dipendenti di smaltire il monte ferie arretrate.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e tributi, p. 1 – La crisi “spinge” le ferie – Bottini – Nespoli
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS