Giovedì 4 marzo 2010

L'incentivo alle dimissioni non va detratto dal danno da sinistro

a cura di: eDotto S.r.l.
E' stato accolto dalla Corte di cassazione – sentenza n. 4950 del 2 marzo 2010 – il ricorso presentato da un uomo avverso la decisione con cui i giudici di secondo grado avevano liquidato, nei suoi confronti, il danno conseguente ad un sinistro stradale detraendo, dalla somma dovutagli, l'importo dallo stesso ricevuto, quale dipendente, a titolo di incentivo alle dimissioni, date a causa delle condizioni di salute che non lo rendevano piu' idoneo al lavoro.

Per i giudici di legittimita' la somma corrisposta al ricorrente-lavoratore non era da qualificare come un acconto al risarcimento per i danni conseguenti al sinistro stradale in quanto la stessa era dipesa da una fattispecie assolutamente diversa, avendo come titolo il rapporto fra il danneggiato e la societa' datrice di lavoro. La compagnia assicurativa del responsabile del sinistro dovra' ora riversare all'uomo anche la differenza che era stata detratta dai giudici di merito.
Fonte: ItaliaOggi, p. 24 – Danni dovuti in toto - Alberici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS