Lunedì 13 ottobre 2014

Indennizzo per cessata attività commerciale: Compatibilità con altri trattamenti previdenziali. Chiarimenti dall’INPS

a cura di: TuttoCamere.it
A seguito dei quesiti posti all’INPS circa la compatibilità dell’erogazione dell’indennizzo per la cessazione dell’attività commerciale con la titolarità di trattamenti pensionistici di vecchiaia, di anzianità, anticipata o con l’assegno sociale, l’Istituto è intervenuto con Messaggio n. 7384 del 1° ottobre 2014, chiarendo innanzitutto che la titolarità di un trattamento pensionistico non preclude, di per sé, la possibilità di beneficiare dell’indennizzo per la cessazione dell’attività commerciale in presenza dei requisiti e delle condizioni richieste dalla legge.

L’INPS ha poi fornito i seguenti chiarimenti:

  1. Compatibilità con la pensione di vecchiaia: l’indennizzo non è concedibile ai soggetti che abbiano raggiunto i 70 anni di età e a coloro che siano già titolari di pensione di vecchiaia nella Gestione commercianti o che sono in possesso dei requisiti per il conseguimento della pensione di vecchiaia nella gestione medesima. Ciò in quanto il richiedente ha già raggiunto il tipo di tutela previdenziale al cui conseguimento sono finalizzate le disposizioni sull’indennizzo.
  2. Compatibilità con la pensione di anzianità e pensione anticipata: l’indennizzo può essere concesso, in presenza dei requisiti e delle condizioni richieste dalla legge, anche ai soggetti che siano già titolari o abbiano maturato i requisiti per la pensione di anzianità, per la pensione anticipata nella gestione commercianti. Il relativo trattamento spetterà fino al mese di compimento delle età pensionabili previste dalla legge n. 214 del 2011.
    Nel messaggio si fa presente che il periodo di godimento dell’indennizzo, per specifica disposizione legislativa “è utile ai soli fini del conseguimento del diritto a pensione”, pertanto non sarà accreditata in favore del beneficiario alcuna ulteriore contribuzione figurativa nell’ambito della Gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli esercenti attività commerciali.
  3. Compatibilità con assegno sociale: l’indennizzo può essere concesso anche al titolare di assegno sociale. In questo caso, tuttavia, la percezione dell’indennizzo comporta, nella maggior parte dei casi, la revoca dell’assegno sociale ove sia superato il limite reddituale annuale, che per l’anno 2014, è pari a 5.818.93 euro.

Per saperne di più clicca qui.
Per scaricare il testo del Messaggio INPS clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report