Lunedì 31 marzo 2014

Immigrazione: arrivato il permesso unico di soggiorno e lavoro. Pubblicato il decreto che recepisce la Direttiva 2011/98/UE

a cura di: TuttoCamere.it
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 68 del 22 marzo 2014, il decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 40, recante "Attuazione della direttiva 2011/98/UE relativa a una procedura unica di domanda per il rilascio di un permesso unico che consente ai cittadini di Paesi terzi di soggiornare e lavorare nel territorio di uno Stato membro e a un insieme comune di diritti per i lavoratori di Paesi terzi che soggiornano regolarmente in uno Stato membro".

Il decreto recepisce la direttiva 2011/98/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 13 dicembre 2011, che impone agli Stati membri dell'Unione di esaminare, con un'unica procedura, le domande di autorizzazione di cittadini stranieri a soggiornare e lavorare nel territorio e di rilasciare, in caso di esito positivo, un'autorizzazione unica al soggiorno e all'esercizio del lavoro subordinato.
Contemporaneamente, con l’avvento di questo nuovo profilo di regolarizzazione, cambiano le tempistiche di concessione delle autorizzazioni: passa da 40 a 60 giorni il tempo necessario per il rilascio del nulla osta all’ingresso per motivi di lavoro, concesso dallo Sportello Unico per l’Immigrazione, istituito presso la Prefettura-Ufficio territoriale del Governo (art. 22, comma 5, D.Lgs. n. 286/1998).

Con la modifica del comma 9-bis, dell’art. 5, del D.Lgs. n. 286/1998, il termine per il rilascio o il rinnovo del permesso di soggiorno passa da 20 a 60 giorni dalla data in cui è stata presentata la domanda.
Infine, il decreto stabilisce che le domande di nulla osta per le assunzioni di lavoratori stranieri dovranno essere “esaminate nei limiti numerici” stabiliti dal decreto flussi. Le domande che superano questi limiti potranno essere esaminate solo “nell’ambito delle quote che si rendono successivamente disponibili tra quelle stabilite con il medesimo decreto” (art. 22, comma 5.1. D.Lgs. n. 286/1998).

Questa norma semplificherà notevolmente il lavoro degli Sportelli Unici per l’Immigrazione, i quali, una volta terminate le quote, potranno ignorare tutte le altre domande, senza più essere tenuti ad emettere e motivare migliaia di rigetti.

Per scaricare il testo del decreto legislativo clicca qui.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali