Attivazione Siti Web per Professionisti - commercialisti, legali, consulenti del lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Mercoledì 15 settembre 2010

Il risarcimento non va duplicato nel caso di danno alla sfera sessuale

a cura di: eDotto S.r.l.
La Terza sezione civile della Cassazione, con sentenza n. 19517 del 14 settembre 2010, ha rigettato la domanda di riconoscimento dei danni morali ed esistenziali avanzata dalla moglie e dalla figlia di un uomo, vittima di un incidente sul lavoro, nei confronti del datore di lavoro di quest'ultimo. Le donne lamentavano che i giudici dei gradi precedenti avessero liquidato loro solamente il danno non patrimoniale, calcolandolo in maniera generica ed omettendo di pronunciarsi sulle altre voci di danno. 
Secondo la Corte di legittimita', tuttavia, i giudici di merito avevano correttamente applicato il principio ormai consolidato (sentenza a Sezioni unite 26972 del 2008) secondo il quale “il danno non patrimoniale da lesione della salute costituisce una categoria ampia e omnicomprensiva, nella cui liquidazione il giudice deve tener conto di tutti i pregiudizi concretamente patiti dal danneggiato, ma senza duplicare il risarcimento attraverso l'attribuzione di nomi diversi e pregiudizi identici, sia che il danno biologico, il danno morale, quello alla vita di relazione e quello cosiddetto esistenziale, devono essere valutati unitariamente nella voce del danno non patrimoniale”. 
In particolare, poi, nella valutazione equitativa del danno subito, la sentenza impugnata aveva anche tenuto conto delle circostanze oggettive e soggettive del caso concreto e, nel dettaglio, del danno alla sfera sessuale conseguente all'infortunio.
Fonte: ItaliaOggi, p. 33 – Lo stop al sesso e` danno morale – Alberici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web