Giovedì 29 agosto 2013

Il Cdm ha varato il Pacchetto Pubblica Amministrazione

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Il Consiglio dei Ministri ha finalmente approvato il pacchetto sulla Pubblica Amministrazione. Il Presidente del Consiglio Letta ha dichiarato che "i provvedimenti approvati dal cdm riguardano la modernizzazione, razionalizzazione e soprattutto la maggiore efficienza della pubblica amministrazione", oltre alla ricerca di un miglior utilizzo dei fondi UE, la lotta alla corruzione e la ricerca di una soluzione al problema del lavoro precario nella PA.
Nel dettaglio, vediamo alcuni punti:

  • Precari: si cerca una soluzione strutturale al problema del precariato nelle PA, "tipizzando e riducendo le forme di lavoro flessibile" attraverso, dopo una procedura altamente selettiva, un inserimento parziale di precari.
  • Fondi europei: è prevista la nascita di "una struttura che sia in grado di funzionare, accorpata alla presidenza del consiglio, che si occupi dei fondi europei, si mette il punto fine e oggi ricomincia una storia nuova, puntiamo ad usare tutte le risorse europee del periodo 2014-2020", ha affermato il Presidente Letta.
  • Lotta alla corruzione: si prevede il rafforzamento della lotta alla corruzione nella pubblica amministrazione, della sua prevenzione e della trasparenza attraverso una divisione di competenze che trasforma la Civit nel soggetto oggi esclusivamente dedicato alla lotta corruzione togliendole tutte le altre funzioni che saranno allocate all'Aran
  • Auto blu: si prevede un ulteriore taglio del 20 per cento di tutte le auto blu di tutte le amministrazioni pubbliche e riduzioni delle consulenze.
  • Esuberi: viene prorogata la possibilità di andare in pensione con le regole antecedenti la riforma Fornero, portando da fine 2014 a fine 2015 il limite per il raggiungimento dei requisiti.

Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS