Venerdì 5 agosto 2016

Formazione RSPP / ASPP - Siglato l'accordo sui criteri per la formazione - Revisionati gli accordi precedenti

a cura di: TuttoCamere.it

Con un Accordo sottoscritto il 7 luglio 2016 (Rep. Atti n. 128/CSR), la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, ha sottoscritto un accordo finalizzato alla individuazione della durata e dei contenuti minimi dei percorsi formativi per i responsabili e gli addetti dei servizi di prevenzione e protezione, come previsto dall'art. 32 del decreto legislativo n. 81 del 2008.

L'Accordo è contenuto nell'Allegato A al cui interno sono presenti i seguenti allegati:

  • Allegato I - "Elenco delle classi di laurea per l'esonero dalla frequenza ai corsi di formazione";
  • Allegato II - "Requisiti e specifiche per lo svolgimento della formazione su salute e sicurezza in modalità' e-learning";
  • Allegato III - "Attuazione dell'articolo 32, comma 1, lettera c), della L. n. 98/2013 di conversione del D.L. n. 69/2013";
  • Allegato IV - "Indicazioni metodologiche per la progettazione ed erogazione dei corsi";
  • Allegato V - Tabella riassuntiva dei criteri della formazione rivolta ai soggetti con ruoli in materia di prevenzione.

L'Accordo ridefinisce innanzitutto la durata e i contenuti minimi dei percorsi formativi del "Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza" (RSPP) e dell' "Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione" (ASPP) - rivedendo quindi quelli del 26 gennaio 2006 e del 5 ottobre 2006 - e introduce inoltre nuove disposizioni che andranno a modificare gli Accordi del 21 dicembre 2011, per quanto riguarda la formazione sulla sicurezza sul lavoro e gli Accordi 22 febbraio 2012, per quanto riguarda le attrezzature da lavoro.

Per quanto riguarda i percorsi formativi RSPP e ASPP, il documento individua, in primo luogo, gli ulteriori titoli di studio validi all'esonero dei corsi di formazione e subordina lo svolgimento delle funzioni del responsabile e dell'addetto dei servizi di prevenzione e protezione al possesso di:

  • un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore;
  • un attestato di frequenza, con verifica dell'apprendimento, a specifici corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative.

Il documento individua ed elenca i soggetti formatori (tra i quali sono annoverati anche i fondi interprofessionali di settore) i sistemi di accreditamento, i requisiti dei docenti e le regole per l'organizzazione dei corsi.

I responsabili e gli addetti dei servizi di prevenzione e protezione sono tenuti a frequentare corsi di formazione ed aggiornamento sulla prevenzione e protezione dei rischi.

L'Accordo, oltre alle disposizioni per RSPP e ASPP, riporta una serie di disposizioni integrative e correttive per altri aspetti riguardanti la formazione alla sicurezza sul lavoro.

L'Accordo entra in vigore decorsi 15 giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale (non ancora avvenuta). In fase di prima applicazione - e comunque non oltre dodici mesi dall'entrata in vigore - possono essere avviati corsi di formazione per responsabili e addetti del servizio di prevenzione e protezione rispettosi dell'accordo Stato-Regioni del 26 gennaio 2006.

Per scaricare il testo dell'accordo clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web