Mercoledì 17 ottobre 2012

Fallimento: le linee guida del Tribunale di Milano sulle novità di carattere concorsuale contenute nel Decreto Sviluppo

a cura di: TuttoCamere.it
Nel Plenum del 20 settembre 2012, la Seconda sezione civile - Fallimenti del Tribunale di Milano ha redatto un verbale con la «Interpretazione delle norme di carattere concorsuale contenute nel decreto sviluppo (D.L. n. 83/2012 convertito in legge n. 134/2012). Prassi da adottare».
Nell’illustrare le norme del decreto Sviluppo (D.L. n. 83/2012 convertito in legge n. 134/2012) che hanno più immediata e diretta attinenza con la materia fallimentare, il Tribunale di Milano ha elaborato le linee guida per l’adozione di prassi condivise da parte dei Giudici Delegati.
In particolare, vengono fornite precise indicazioni circa i criteri interpretativi ed applicativi che verranno seguiti in materia di concordato preventivo, con specifico riferimento alla nuova figura del “concordato con riserva” o “pre-concordato”.
Innanzitutto, nel documento si precisa che la domanda è unica e sempre identica, sia nel caso di concordato definitivo, sia nel caso di concordato con riserva.
In entrambi i casi, è comunque necessaria l’assistenza di un avvocato.
La domanda può essere formulata nel modo più semplice, purché il debitore richieda la concessione dei termini per le successive produzioni. Ciò allo scopo di evitare confusioni con domande di concordati definitivi, che invece dovrebbero essere dichiarate inammissibili per difetto di prova. E tali termini, in assenza di richieste specifiche, dovranno essere concessi nel minimo, cioè 60 giorni.
Infine, il Tribunale è tenuto a verificare la propria competenza, la regolarità formale della domanda e la presenza dei requisiti richiesti dalla norma, tra cui la mancata presentazione nel biennio precedente, da parte del debitore, di analoga domanda, con esito negativo.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali