Mercoledì 7 aprile 2010

Equa riparazione per il processo lento anche se si perde la lite

a cura di: eDotto S.r.l.
L’equa riparazione per la durata eccessiva del processo puo' essere accordata anche in caso di causa collettiva e se la parte e' risultata soccombente. E’ una delle numerose sentenze pronunciate dalla Corte di cassazione in tema di equa riparazione per la irragionevole durata del processo, legge n. 89 del 2001. La causa per l’equa riparazione era stata avanzata da un lavoratore che aveva intrapreso con altri colleghi un’azione collettiva per ottenere il computo dell’indennita' di buonuscita dell’anzianita' di servizio e da cui erano usciti perdenti. Visto il protrarsi del processo l’uomo aveva chiesto il ristoro ai sensi della legge Pinto. La sentenza n. 8179 del 2 aprile 2010 ha stabilito che quando il giudice accerta l’avvenuta violazione alla ragionevole durata del processo sorge il danno non patrimoniale non essendo rilevante che la parte richiedente sia risultata soccombente. L’esclusione della risarcibilita' per lunghezza eccessiva della causa e' ravvisabile qualora la parte abbia intentato una lite temeraria o abbia resistito in giudizio solo per prendere tempo, con tattiche processuali di varia natura.
Fonte: ItaliaOggi, p. 20 – Legge Pinto a 360° - Alberici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali