Mercoledì 16 giugno 2010

Deve essere retribuito il professionista che svolge attivita' anche se diversa da quella “caratteristica”

a cura di: eDotto S.r.l.
La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 14084/2010, accoglie il ricorso di una consulente del lavoro, avviato dopo che un cliente imprenditore si era rifiutato di pagarle l’onorario sostenendo che una serie di attivita' inserite nella nota di pagamento esulavano dalle competenze della professionista. La Suprema Corte eccepisce che anche al di fuori dell’attivita' che puo' essere considerata “caratteristica”, il professionista deve essere retribuito "per tutte le altre attivita' di professione intellettuale o per tutte le altre prestazioni di assistenza o consulenza" che non si risolvano in una attivita' di professione protetta e attribuita in via esclusiva, purche' non rientranti tra quelle riservate dalla legge agli iscritti agli albi o a soggetti con specifica abilitazione. In sostanza, viene riconosciuto il principio generale di liberta' di lavoro autonomo o di liberta' di impresa di servizi a seconda del contenuto delle prestazioni e della relativa organizzazione.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e tributi, p. 38 – Consulenza fiscale senza riserve – Galimberti
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web