Venerdì 5 agosto 2016

Contratti pubblici - Approvate le tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione

a cura di: TuttoCamere.it

Il Ministero della Giustizia, di concerto con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con il decreto del 17 giugno 2016, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 174, del 27 luglio 2016, avente ad oggetto «Approvazione delle tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adottato ai sensi dell'articolo 24, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016», approva le tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni e delle attività di progettazione e alle attività di cui all'art. 31, comma 8, del D,Lgs. n. 50/2016, recante «codice dei contratti pubblici».

Il decreto - in vigore dal 27 luglio 2016 - è composto da 9 articoli e ripropone il regolamento recante determinazione dei corrispettivi da porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all'architettura ed all'ingegneria, contenuto nel decreto del Ministero della Giustizia 31 ottobre 2013, n. 143 (il c.d. "Decreto Parametri").

Secondo quanto stabilito ai commi 2, 3 e 4 dell'art. 1, il corrispettivo è costituito dal compenso e dalle spese ed oneri accessori.

I corrispettivi possono essere utilizzati dalle stazioni appaltanti, ove motivatamente ritenuti adeguati, quale criterio o base di riferimento ai fini dell'individuazione dell'importo dell'affidamento.

Le tabelle dei corrispettivi approvate con il presente decreto sono aggiornate entro tre mesi dall'entrata in vigore del decreto con cui sono definiti i contenuti della progettazione di cui all'art. 23, comma 3, del D.Lgs. n. 50 del 2016.

Ai sensi dell'art. 7, le prestazioni si articolano nelle seguenti fasi: a) pianificazione e programmazione; b) attività propedeutiche alla progettazione; c) progettazione; d) direzione dell'esecuzione; e) verifiche e collaudi; f) monitoraggi. 
Mentre le prestazioni attengono alle seguenti categorie di opere: a) edilizia; b) strutture; c) impianti; d) infrastrutture per la mobilità; e) idraulica; f) tecnologie della informazione e della comunicazione; g) paesaggio, ambiente, naturalizzazione, agroalimentare, zootecnica ruralità, foreste; h) territorio e urbanistica.

Il decreto chiarisce, poi, all'art. 8, che «la classificazione delle prestazioni professionali relative ai servizi di cui al presente decreto è stabilita nella tavola Z-1 allegata nello stesso, tenendo conto della categoria d'opera e del grado di complessità, fermo restando che gradi di complessità maggiore qualificano anche per opere di complessità inferiore all'interno della stessa categoria d'opera».

Per scaricare il testo del decreto e del suo allegato clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali