Mercoledì 14 aprile 2010

Codice della giustizia amministrativa all'esame del Cdm

a cura di: eDotto S.r.l.
Il prossimo 16 aprile, il Consiglio dei ministri andra' ad esaminare il codice della giustizia amministrativa per come messo a punto dalla commissione di esperti appositamente insediata dal Governo presso il Consiglio di stato ai sensi della delega prevista dalla legge 69/2009. Il testo consiste prevalentemente in un lavoro di assemblaggio delle norme in vigore, nel quale sono state introdotte anche alcune novita'. Tra queste ultime, in particolare, si rileva la possibilita' di proporre azione di richiesta di risarcimento svincolata dall'impugnativa dell'atto. Per contro, sono state espunte dal progetto iniziale le azioni di accertamento per verificare l'adeguamento della Pa alle sentenze.

Tra le altre novita', si rileva una piu' dettagliata disciplina per i procedimenti di urgenza; in particolare, anche prima della proposizione del ricorso il giudice potra' intervenire in presenza del normale "pregiudizio grave ed irreparabile", della "estrema gravita' ed urgenza" ed infine della "eccezionale gravita' ed urgenza". In queste ipotesi, nonche' in presenza di ricorsi in tema di accesso o di impugnative di silenzi, le liti saranno sottoposte ad un procedimento accelerato.

Il codice, dopo l'esame da parte dell'Esecutivo, dovra' essere sottoposto alle commissioni parlamentari competenti.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 5 - Ora il Tar punta sulle “urgenze” - Cherchi
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report