Giovedì 2 maggio 2002

CANONE TELEFONICO A META' PER LE FAMIGLIE PIU' POVERE

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Gli utenti che si trovano in particolari condizioni di disagio economico e sociale possono recarsi al comune di residenza per verificare se la propria situazione reddituale corrisponde a quella prevista dalla legge per avere diritto alla riduzione del 50% del canone di abbonamento a Telecom Italia. La riduzione del 50% del canone mensile di abbonamento riguarda le linee di categoria B (abitazione privata) .Per poter presentare con successo la domanda di riduzione del canone tra i membri della famiglia dovrà esservi un percettore di pensione di invalidità civile, o un percettore di pensione sociale, oppure un anziano al di sopra dei 75 anni di età o, da ultimo, il capofamiglia disoccupato. Dovranno inoltre essere verificate le condizioni reddituali e per fare questo potranno rivolgersi a Caf oppure al proprio comune di residenza per compilare la cosiddetta ´dichiarazione sostitutiva unica' disponibile presso tali uffici.Per far scattare l'agevolazione l' indicatore ISEE (che tiene conto non solo del reddito, ma anche di altri parametri tra cui il numero dei componenti il nucleo familiare) dovrà essere inferiore o uguale a 6.713,93 euro annui (pari a 13 milioni di lire).
Fonte: Italia Oggi
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS