Martedì 30 luglio 2013

Banda larga: il Governo si 'impegna' a restituire i 20 milioni di euro tolti dal Decreto del Fare

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Con il Decreto del Fare il Governo ha liberalizzato il Wi-fi pubblico, abolendo tutte quelle norme, a carico dei locali pubblici, che prevedevano l’obbligo di identificazione personale degli utenti. Dopo infatti un 'riesame' del provvedimento da parte delle commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera il wi-fi e' tornato libero.
Se pero' da un lato c'e' soddisfazione per questa positiva novità, dall'altro il mondo del digitale si e' visto ridurre di 20 milioni di euro i fondi per lo sviluppo dell'internet veloce, destinati invece alle tv locali.

Il viceministro allo Sviluppo Economico, Antonio Catricalà, ha pero' assicurato che questi fondi verranno ripristinati in altro modo e che l'esecutivo recupererà le risorse decurtate per la banda larga perché «non possiamo tornare indietro sulle promesse fatte e troveremo una copertura nella Legge di Stabilità». Il Viceministro infatti, rispondendo alle aspre critiche successive alla decurtazione effettuata dal Decreto del Fare sulla banda larga, ha affermato che la misura adottata «era una copertura che bisognava trovare, ora è necessario recuperare questi 20 milioni che sono stati tagliati per necessità».

Per il ripristino di questi fondi, poi, il sottosegretario avrebbe fatto riferimento ai 388 milioni di euro in risorse pubbliche attualmente disponibili e attualmente destinati in parte al Mezzogiorno (100 milioni di euro) che potrebbero divenire circa mezzo miliardo grazie alla partecipazione dei privati.


Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS