Giovedì 28 aprile 2011

Assonime sulla novita' del bonus conciliazione

a cura di: eDotto S.r.l.
Assonime, con la circolare n. 12 del 2011, spiega il modello 730/2011, che dovrà essere presentato dai lavoratori dipendenti entro il 2 maggio 2011 ai propri sostituti d’imposta, oppure entro il 31 maggio 2011 ad un Caf dipendenti o ad un professionista abilitato.

Una novità del modello in oggetto è rappresentata dal credito d'imposta per le mediazioni nell’ambito delle conciliazioni di controversie civili e commerciali: ammonta a 500 euro il credito per la mediazione andata a buon fine o a 250 per il tentativo fallito.

A partire dal 2011, il ministero della Giustizia invierà ai contribuenti entro il 30 maggio di ciascun anno una comunicazione che rechi l'importo del credito spettante e trasmetterà telematicamente all'agenzia delle Entrate l'elenco dei beneficiari. Il bonus deve essere necessariamente indicato nella dichiarazione dei redditi e può essere fruito con l’F24 in compensazione o detratto dalle imposte sui redditi di lavoratori autonomi o imprese. Non è previsto il rimborso.

Nel 730/2011 (redditi 2010) l'importo del bonus dovrà essere esposto nella colonna 1 del quadro G, sezione VI al rigo G8. Eventuali quote del credito già fruito con la compensazione devono essere esposte nella colonna 2.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS