Mercoledì 16 novembre 2011

ANTIRICICLAGGIO: VERSAMENTI E PRELEVAMENTI SUPERIORI AI 2.500 EURO NON COMPORTANO L’AUTOMATICA SEGNALAZIONE

a cura di: Studio Valter Franco
Il Dipartimento del Tesoro, direzione V con prot. ID 989136 del 4/11/2011 (il cui contenuto è condiviso dalla Banda d'Italia - UIF e G. di F.) ha ribadito che il D.L. 138/2011 ha ridotto la soglia per l'effettuazione delle operazioni in contanti da 4.999,99 euro a 2.499,99 euro, nonché introdotto disposizioni sui libretti al portatore superiori a tali soglia.

Precisa inoltre che non vi è stata alcuna "innovazione" all'impianto normativo previgente e, in particolare, a quanto disposto dal D.lgs. 231/2007, articolo 49, sulla limitazione all'uso del contante.

L'effettuazione quindi da parte di un cliente di operazioni in contanti, specie presso le Banche, di prelevamento o versamento di importi in contanti superiori a tale soglia, non comportano l'obbligo di effettuare la segnalazione di cui all'articolo 51 del citato D.lgs., comunicazione che si rende obbligatoria quando concreti elementi inducano a ritenere violata la disposizione normativa.

La fattispecie, ad esempio, di riscossione di contanti è esplicitata nel fac simile di verbale del Collegio Sindacale presente su questo sito Parte verbale Coll. Sindacale su obblighi antiriciclaggio nel quale, ad esempio, si da atto della riscossione di somme in contanti superiori alla soglia, derivanti da vendite dello spaccio aziendale.

D'altronde un qualsiasi supermercato incassa, di norma, più di 2.499,99 euro in contanti nella stessa giornata, così come è assolutamente legittimo prelevare dalla Banca 5.000,00 euro e procedere al pagamento in contanti nei confronti di un fornitore per 1.500 euro, nei confronti di un altro fornitore per 2.200 euro e nei confronti di un terzo fornitore per i residui 1.300 euro.

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS