Lunedì 2 dicembre 2013

Agenti di commercio che operano all'estero – Il Ministero del lavoro fa chiarezza sull'obbligo di contribuzione ENASARCO

a cura di: TuttoCamere.it
Gli agenti che operano abitualmente in Italia ma si recano a svolgere un'attività affine esclusivamente all’estero, purché la durata di tale attività non superi i 24 mesi, hanno l'obbligo di iscrizione alla Fondazione ENASARCO. Per tali soggetti, il Regolamento (CE) n. 833/2004, all’art. 12, par. 2, prevede infatti la soggezione alla legislazione del primo Stato membro.
E' quanto è stato chiarito dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, in una risposta ad un Interpello (n. 32/2013) avanzato dalla CONFIMI IMPRESA (Confederazione dell’Industria Manifatturiera Italiana e dell’Impresa Privata) circa la sussistenza dell’obbligo di apertura di posizione contributiva all’Ente Nazionale di Assistenza per gli Agenti e i Rappresentanti di Commercio (ENASARCO) per gli agenti che operano all’estero.
Il Ministero del Lavoro, acquisito il parere della Direzione generale per le Politiche Previdenziali ed Assicurative e dell’Ente di previdenza ENASARCO, ha elaborato una articolata risposta facendo riferimento alle fonti che regolamentano la contribuzione ENASARCO, che sono rappresentate dalla L. n. 12/1973 e dal relativo Regolamento di esecuzione, previsto dall’art. 40 della citata Legge, il quale, a sua volta, all'art. 2, comma 2, opera un esteso rimando alle norme comunitarie e alle convenzioni internazionali in materia di coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale.
Per quanto concerne la “residuale” categoria dei preponenti operanti in Paesi extra UE, gli stessi saranno tenuti all’iscrizione previdenziale in Italia solo laddove ciò sia previsto da trattati o accordi internazionali sottoscritti e vincolanti il singolo Paese di appartenenza.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report