Circolari per Professionisti - Clicca per maggiori informnazioni!
Lunedì 10 novembre 2014

WI-FI gratuito e obbligatorio in tutti i luoghi pubblici ed esercizi commerciali. Presentata una proposta di legge di iniziativa di alcuni parlamentari

a cura di: TuttoCamere.it
«Entro sei mesi dall’entrata in vigore della presente legge, al fine di facilitare l’accesso alla rete internet, tutti gli esercizi commerciali, le associazioni culturali aperte al pubblico, i taxi, gli esercenti attività di noleggio con conducente, i bus privati, i treni e gli aerei registrati in Italia hanno l’obbligo di dotarsi di collegamento alla rete internet e renderla disponibile tramite tecnologia wireless basata sulle specifiche dello standard IEEE 802.11 (wi-fi), consentendo l’accesso a tutti a titolo gratuito e senza necessità di utilizzare credenziali di accesso e password.».

Autori della proposta di legge "Disposizioni per la diffusione dell'accesso alla rete internet mediante connessione senza fili" (A.C. 2528 - XVII Legislatura) sono Sergio Boccadutri, Enza Bruno Bossio, Ernesto Carbone, Alberto Losacco e Gennaro Migliore che hanno poi potuto già contare sull'appoggio di ulteriori 106 parlamentari.
Entro la stessa data di scadenza gli uffici pubblici, gli uffici degli esercenti un pubblico servizio, i tribunali, gli ospedali, i porti e gli aeroporti dovranno garantire il collegamento alla rete internet in almeno due aree.

Ad essere esentati da questo obbligo saranno “gli esercizi commerciali, le associazioni culturali e gli uffici pubblici con una superficie inferiore ai 100 metri quadri, nonché gli esercizi commerciali e le associazioni culturali con un organico inferiore ai due dipendenti”.
Chi non metterà a disposizione del pubblico un collegamento Wi-Fi incorrerà in una sanzione molto salata. Chiamati ad effettuare le verifiche saranno i Comuni che potranno punire i soggetti inadempienti applicando una multa fino a cinquemila euro, con l’esclusione degli esercenti l’attività di trasporto di persone.

Dopo anni di "stretta" sul Wi-Fi libero (si pensi alle limitazioni che il Decreto Pisanu imponeva fino a poco tempo fà), adesso la tendenza sembra essere quella di procedere in una direzione diametralmente opposta tanto da far pensare che questo provvedimento potrebbe colmare il divario digitale nel nostro Paese, ad oggi fanalino di coda dell’Unione europea, rendendolo di fatto il più connesso del mondo.

Per scaricare il testo della proposta di legge clicca qui.

Fonte: http://www.tuttocamere.it

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report