Martedì 15 settembre 2009

Vademecum dei Consulenti su colf e badanti

a cura di: eDotto S.r.l.
La Fondazione studi dei Consulenti del lavoro ha emanato un vademecum per la corretta gestione della regolarizzazione di colf e badanti (DL n. 78/2009) e, in collaborazione con il Ministero dell’Interno, ha predisposto un documento a domande e risposte con cui cerca di chiarire i principali interrogativi che sono sorti in merito alla procedura di emersione del lavoro irregolare. Oltre ai quesiti riguardanti il passaporto, il soggetto che puo' rinunciare alla domanda presentata con il decreto flussi e quello relativo all’impossibilita' per il lavoratore di uscire dall’Italia nel periodo intercorrente fra la presentazione dell’istanza e la convocazione presso lo sportello unico per l’immigrazione, la Fondazione ha risposto anche alla domanda se fosse possibile regolarizzare un lavoratore uscito dall’Italia nei tre mesi precedenti al 30 giugno 2009. Ricordando che lo svolgimento dell’attivita' lavorativa nel periodo dal 1° aprile al 30 giugno di quest’anno rappresenta un requisito indispensabile per la regolarizzazione del lavoratore domestico, la Fondazione ribadisce che l’interruzione dell’attivita' lavorativa nei tre mesi che precedono il 30 giugno non ostacola la possibilita' di sanatoria, a patto, pero', che si tratti di ferie computate regolarmente all’interno del periodo lavorativo. Dunque, la dichiarazione di responsabilita' prevista nel modello “EM”, che i datori di lavoro devono rilasciare sia al Ministero dell’Interno che all’Inps, ne deve dare atto. Tale dichiarazione, rientrando - in caso di falso - nelle sanzioni penali previste dal Dpr 394/99, non richiede ulteriore prova. Intanto, sono stati resi noti dal Viminale i dati relativi ai primi 15 giorni di applicazione delle norme sulla regolarizzazione di colf e badanti extracomunitari. Le richieste, finora, presentate mostrano un numero di regolarizzazione di colf doppio rispetto a quello delle badanti, per un totale di circa 79mila domande. Si tratta di un numero ancora molto lontano rispetto alle 500mila domande che il Dicastero si aspetta per fine mese. Comunque, anche se i numeri sono piu' bassi delle aspettative, dal Viminale si dicono soddisfatti e non si esclude che per fine mese si possa toccare almeno quota 300mila, cioe' quella indicata nella relazione tecnica all’emendamento sulla regolarizzazione inserito nel Dl 78/09.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 35 – Le ferie nel Paese di origine non precludono la sanatoria – Bradaschia e Siracusano
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS