Mercoledì 18 giugno 2008

UTILIZZO AMPIO PER IL FAIR VALUE

a cura di: eDotto S.r.l.
La proposta Oic per il recepimento delle direttive contabili comunitarie n. 65 e n. 51, rispettivamente del 2001 e del 2003, è pubblicata sul sito del dipartimento del Tesoro del ministero dell’Economia. Vi è elaborata un’ipotesi di modifica degli articoli del Codice civile riguardanti la redazione del bilancio di esercizio e consolidato. La direttiva permette alle imprese che non redigono il bilancio in base ai principi contabili internazionali di utilizzare i criteri valutativi contenuti negli Ias, riconoscendo così medesime opportunità a tutte le imprese. Sono ad esempio previsti l’utilizzo opzionale del fair value nella valutazione di alcune attività e l’obbligo di valutazione degli strumenti finanziari derivati, che farà sì che le perdite sugli strumenti derivati emergano nel bilancio non alla chiusura dei contratti, che è la attuale (errata) prassi, ma all’istante.
Fonte: Il Sole – 24 Ore, p. 33 – Utilizzo ampio per il fair value – Roscini Vitali
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web