Mercoledì 23 settembre 2009

Unico 2009 include solo la dichiarazione Iva Per l’Irap modello separato

a cura di: eDotto S.r.l.
Mercoledi' 30 settembre sara' l’ultimo giorno utile per l’invio telematico delle dichiarazioni annuali dei redditi. Dopo la trasmissione dei modelli 770, semplificato ed ordinario (entro il 31 luglio), adesso e' la volta del modello Irap e Iva. Da quest’anno c’e' una grande novita' al riguardo: la legge Finanziaria per il 2008 dispone che “a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2007, la dichiarazione annuale dell’imposta regionale sulle attivita' produttive non deve essere piu' presentata in forma unificata e deve essere presentata direttamente alla Regione o alla Provincia autonoma di domicilio fiscale del soggetto passivo”. La disposizione non e' stata applicata per i modelli Irap 2008, gia' approvati, ed e' cosi' slittata a partire dalle dichiarazioni relative ad Unico 2009. Pertanto, da quest’anno, il modello Unico 2009 raccogliera' al suo interno solo la dichiarazione dei redditi e la dichiarazione Iva, mentre i contribuenti che devono presentare anche il modello Irap dovranno predisporre un documento specifico per l’invio separato. Sara', cosi', necessario inviare due file separati all’agenzia delle Entrate, che provvedera', a sua volta, a smistarli tra le Regioni e le Provincie autonome interessate. Anche la trasmissione dovra' avvenire in modo autonomo, usando due modelli F24 distinti. Nel caso di presentazione della dichiarazione tramite intermediari abilitati, quest’ultimi dovranno effettuare una doppia presentazione automatica, rilasciando un doppio impegno alla presentazione telematica. In questi ultimi giorni, prima della presentazione della dichiarazione dei redditi, si stanno intensificando le verifiche dei dati indicati nei modelli da inviare. Oltre ai controlli sui valori riportati nei vari prospetti e al raffronto con quelli dell’anno precedente, un’attenzione particolare meritano anche i dati riportati nei modelli relativi agli studi di settore. L’analisi di quest’ultime informazioni appare di fondamentale importanza ai fini della verifica della congruita' del contribuente e in caso di errore e' suscettibile di fare scattare delle sanzioni, anche piuttosto pesanti. Resta ferma, ovviamente, la possibilita' del contribuente di rimediare volontariamente, ricorrendo al ravvedimento operoso entro il termine di presentazione di dichiarazione dell’anno in cui si e' commesso l’errore.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 33 - Doppio “file” per chiudere Unico - Morina
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS