Lunedì 27 luglio 2009

Tutti i dubbi fugati. O quasi

a cura di: eDotto S.r.l.
L’agenzia delle Entrate consiglia al contribuente di attestarsi su una misura di deduzione pari a quella fissata in relazione alle imposte dirette per i costi a utilita' promiscua. Seguendo la via suggerita, il maggior carico Irap diviene un “corrispettivo” per una polizza di “sicurezza fiscale” contro possibili contestazioni. L’ultima circolare emanata, la 39/E (22 luglio 2009), se non ha chiarito agli operatori ogni dubbio generato dal precedente di prassi, la 36/E, ha senz’altro il merito di aver tranquillizzato, se non sull’ancora sfuggente tema dell’inerenza - sul quale il documento afferma che il principio da seguire ai fini dell’applicazione dell’Irap e' quello civilistico, desumibile dalla corretta applicazione dei principi contabili, confermando una volta per tutte l’indipendenza del tributo regionale dall’Imposta sul reddito, seguita all’abrogazione dell’articolo 11-bis del dlgs 446/1997 - sul comportamento ritenuto il piu' sicuro da adottare per chi intenda non prendere rischi. Professionisti e associazioni di categoria ringraziano. Alessia Lupoi
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 1 – Ecco i costi della tranquillita` Irap – Ranocchi - Valcarenghi
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS