Martedì 8 settembre 2015

Trasmissione telematica operazioni Iva: pubblicato il decreto attuativo della delega fiscale che detta misure volte a incentivare l'uso della fatturazione elettronica anche tra privati

a cura di: TuttoCamere.it
A decorrere dal 1° luglio 2016, l'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione dei contribuenti, un servizio gratuito per la generazione, la trasmissione e la conservazione delle fatture elettroniche.
A decorrere dal 1° gennaio 2017, il Ministero dell'Economia e delle Finanze metterà a disposizione dei soggetti passivi IVA il Sistema di Interscambio (SdI), che ora è usato solo per le fatture in cui è interessata una PA.
A decorrere dalla medesima data, l'Agenzia delle entrate metterà a disposizione del contribuente, mediante l'utilizzo di reti telematiche e anche  in  formato strutturato, tutte le informazioni acquisite.
Con provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate, saranno definite le regole e le soluzioni tecniche e i termini per la trasmissione telematica, in formato strutturato, secondo principi di semplificazione, di economicità e di minimo aggravio per i contribuenti, nonchè le modalità di messa a disposizione delle informazioni acquisite (art. 1).

A decorrere dal 1° gennaio 2017, i soggetti che effettuano cessioni di beni e prestazioni di servizi, di cui all'articolo 22 del D.P.R. n. 633/1972 (essenzialmente il settore del commercio), potranno optare per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi, in sostituzione degli obblighi di registrazione.

L'opzione ha effetto per cinque anni e si estende di quinquennio in quinquennio. In sostanza si tratta del superamento dello scontrino a fini fiscali. Resta comunque fermo l'obbligo di emissione della fattura su richiesta del cliente (art. 2).

Questo è quanto è stato stabilito con Decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127, recante "Trasmissione telematica delle operazioni IVA e di controllo delle cessioni di beni effettuate attraverso distributori automatici, in attuazione dell'articolo 9, comma 1, lettere d) e g), della legge 11 marzo 2014, n. 23.", pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 190 del 18 agosto 2015.

Il decreto pone così le basi, in attuazione alla legge delega 11 marzo 2014, n. 23, per l'uso della fatturazione elettronica anche per le transazioni tra privati.
L'utilizzo della fatturazione elettronica è facoltativo. Sono in ogni caso previsti incentivi per i soggetti che si avvalgono dell'opzione per la trasmissione telematica delle fatture  o dei relativi dati e dei corrispettivi.
Per i soggetti che scelgono di avvalersi della fatturazione elettronica vengono meno gli obblighi di comunicazione relativi al cosiddetto "spesometro" e alle "black lists". Inoltre, beneficiano di rimborsi IVA più veloci.
 
Per scaricare il testo del decreto clicca qui.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS