Venerdì 6 novembre 2009

Su Internet la bozza del modello Irap 2010: in gioco le zone franche

a cura di: eDotto S.r.l.
La bozza del modello Irap 2010, da utilizzare per dichiarare i dati relativi all'anno d'imposta 2009, e' disponibile online sul sito dell’agenzia delle Entrate.

Le novita' apportate al modello riguardano il quadro IR “ripartizione della base imponibile e dell’imposta e dati concernenti il versamento” e il quadro IS “prospetti vari”: entrano in gioco le zone franche urbane ed escono le deduzioni per incrementi occupazionali.

Nella sezione I del quadro IR e' introdotta la colonna 3 denominata “quota esente zone franche urbane”. La colonna e' riservata alla quota del valore della produzione esente delle piccole e micro-imprese che avviano un’attivita' economica nelle 22 zone franche individuate dall’Unione europea. Si ricorda che il comma 341, lettera b) della Finanziaria 2007 (come modificato dalla legge 244/07) prevede l’esenzione dall’Irap, per i primi cinque periodi di imposta, fino a concorrenza di 300mila euro, per ciascun periodo d’imposta, del valore della produzione netta.

Sempre nel quadro IR, stavolta nella sezione II, sono eliminati i righi IR27, “Eccedenza di versamento in acconto”, e IR28, “Eccedenza di versamento in acconto compensato in F24”: l’articolo 10 del Decreto n. 185/2008, che prevedeva la riduzione del 3% dell’acconto Irap, non e' applicabile per il periodo d'imposta 2009.

Anche l’articolo 11 del Dlgs 446/1997, commi da 4-quater a e 4-sexies non vale per il periodo d’imposta 2009 e, dunque, vengono eliminati i righi IS6 e IS7 del Quadro IS che servivano ad indicare la “deduzione base per incremento occupazionale” e l’“ulteriore deduzione per incremento occupazionale” (deduzione dal valore della produzione del costo del lavoro sostenuto per l’assunzione di nuovi lavoratori a tempo indeterminato).

Intanto, in merito alla calendarizzazione regionale dei rimborsi Irap, e' emerso un problema nell’ambito delle societa' di persona. Si tratta della trasmissione dell’istanza che deve essere effettuata, secondo le Entrate, prima dalla societa' e solo successivamente dai soci di societa' trasparenti e consolidanti. Ne consegue che il socio che ha domicilio in una Regione in cui il click parte prima di quello della partecipata dovra' attendere la data di quest’ultima.
Fonte: http://www.agenziaentrate.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS