Mercoledì 7 maggio 2014

SRL: conferimenti iniziali. Nuova massima dei Notai del Triveneto

a cura di: TuttoCamere.it
Il disposto dell’art. 2464, comma 4, Codice Civile impone unicamente di attestare nell’atto costitutivo l’avvenuto deposito dei conferimenti in denaro, a comprova della serietà dell’impegno assunto dai soci di liberare il capitale di rischio, e non anche l’intervento in atto dell’ ”organo amministrativo” o dei “nominati amministratori” per rilasciare quietanze.

È quanto si legge nella nuova massima (I.A.14) pubblicata qualche giorno fa sul sito del notariato del Triveneto, rubricata «Modalità del versamento dei conferimenti in denaro nell’ipotesi in cui non intervengano gli amministratori nell’atto di costituzione».
Il problema operativo nasce dalla disposizione contenuta nell’art. 2464, comma 4, c.c., così come emendato dal D.L. n. 76/2013, convertito dalla L. n. 99/2013, che impone il versamento di almeno il 25% dei conferimenti in denaro (e dell’eventuale sovrapprezzo) all’organo amministrativo all’atto della costituzione della società. Ma un consiglio di amministrazione o un amministratore unico – come fanno rilevare i Notai - non può esistere prima della costituzione della società, e in ogni caso non ha una propria personalità o soggettività tale da consentirgli di essere depositario di somme o rilasciare quietanze.

Allora la soluzione prospettata dai Notai è la seguente. L’avvenuto deposito dei conferimenti in denaro può essere attestato:
a) dai nominati amministratori che lo hanno ricevuto, se presenti alla costituzione; oppure
b) dai soci fondatori, nel caso in cui siano assenti i nominati amministratori. In questo caso si ritiene preferibile che il deposito avvenga con modalità idonee a comprovarne l’effettività, a dimostrare, cioè, la perdita della disponibilità delle somme versate da parte dei soci.

Secondo i Notai, per il rispetto di tale requisito, i depositi possono essere costituiti:
1) a mezzo bonifico bancario a favore di uno o più dei nominati amministratori;
2) a mani del notaio rogante, con iscrizione nel registro somme e valori di cui all’art. 6 della L. n. 64/1934 e con il mandato a consegnare le somme depositate agli amministratori che abbiano accettato l’incarico;
3) presso una banca, vincolato a favore della società.

Per scaricare il testo della nuova massima clicca qui.

Fonte: http://www.tuttocamere.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS