Martedì 17 febbraio 2015

Split Payment: l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli conferma l'esclusione dal meccanismo

a cura di: TuttoCamere.it
L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, facendo seguito alla nota n. 3395/RU del 12 gennaio 2015, con la quale erano state fornite le prime istruzioni operative, con la Nota n. 17619 dell’11 febbraio 2015, ha ritenuto opportuno confermare, quanto peraltro già anticipato dall’Agenzia delle Entrate nella circolare n. 1/E del 9 febbraio 2015, la non applicabilità del meccanismo dello split payment.

Con la medesima circolare è stato, inoltre, precisato che in caso di ricezione di una fattura recante l’annotazione “scissione dei pagamenti”, le amministrazioni escluse dal campo di applicazione del citato meccanismo dovranno corrispondere al fornitore anche l’IVA relativa all’operazione ricevuta, mentre il fornitore dovrà correggere il proprio operato ed esercitare la rivalsa nei modi ordinari.
In relazione a quanto sopra esposto, gli uffici dell’Agenzia preposti alla lavorazione delle fatture passive provvederanno al pagamento delle stesse fatture secondo le precedenti modalità ordinarie, che prevedono la corresponsione al fornitore dell’IVA relativa all’operazione ricevuta.

Gli uffici doganali provvederanno a corrispondere l’IVA al fornitore anche in caso di fatture che dovessero erroneamente presentare l’annotazione “scissione dei pagamenti”. In tal caso, a seguito della ricezione della fattura, gli uffici competenti comunicheranno tempestivamente al fornitore che l’Agenzia è esclusa dal meccanismo della “scissione dei pagamenti” e che lo stesso fornitore dovrà esercitare la rivalsa nei modi ordinari, computando l’IVA nell’ambito delle proprie dichiarazioni.

Per un approfondimento sull’argomento e per scaricare il testo del decreto e della relativa relazione clicca qui.

Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS