Venerdì 19 gennaio 2001

SPECIALE CONSORZIO NAZIONALE IMBALLAGGI (CONAI): SINTESI DELLE NOVITA' 2001

a cura di: Studio Meli S.r.l.
IMPORTAZIONI SUPERIORI A 5 MILIARDI/ANNO: PROROGA DELLA PROCEDURA DI FORFETIZZAZIONE La procedura forfetaria prevista per le imprese con importazioni superiori a 5 miliardi/anno (lire 60/kg sul peso dei soli imballaggi delle merci importate, senza distinzione tra i materiali di imballaggio) è stata prorogata dal Consiglio di Amministrazione del CONAI nella delibera del 26/09/2000 fino al 31 dicembre 2002. VARIAZIONI DI DATI DELLE IMPRESE ISCRITTE E/O RECESSO DEI CONSORZIATI Sono stati previsti due nuovi modelli per segnalare al CONAI il recesso e le variazioni societarie (ad esempio cessioni di rami aziendali, affitti, conferimenti, ecc.). Ai modelli deve essere allegata la documentazione richiesta, che varia caso per caso (visure della Camera di Commercio, atto notarile, ecc.). CRITERI DI FATTURAZIONE DEL CONAI Nella Guida 2001, è precisato che CONAI emette fattura per il contributo ambientale prelevato e dovuto. La fatturazione avviene in corso d’anno se gli importi superano una certa soglia di riferimento (peraltro non specificata). Mentre gli importi residui vengono fatturati a fine anno. Nel caso gli importi dovuti annualmente siano inferiori a lire 50.000 per singolo materiale (o lire 100.000 per il forfait), CONAI non emette fatture (e le aziende non sono tenute al versamento). Si ricorda che il pagamento del Contributo Ambientale deve essere effettuato solo al momento di ricevimento della fattura. ISCRIZIONE DI NUOVE IMPRESE O ESERCIZIO DI NUOVE ATTIVITA’ Come già chiarito lo scorso anno, le imprese di nuova costituzione, se rientranti nelle categorie obbligate (Produttori ed Utilizzatori di imballaggi), devono iscriversi al Conai entro un mese dalla data di inizio dell’attività. Queste imprese non sono tenute al versamento della quota variabile, che verrà eventualmente considerata alla chiusura del primo bilancio di esercizio. Oltre al modulo di iscrizione, le nuove imprese devono inviare al Conai una lettera in cui viene segnalata la data di costituzione dell’impresa e la data di inizio dell’attività riferita agli imballaggi. CONTRIBUTO AMBIENTALE I Produttori e gli Importatori di imballaggi (sia vuoti che pieni) devono presentare una dichiarazione periodica per il calcolo ed il versamento del Contributo Ambientale. Per il 2001 i termini non sono variati rispetto all’anno precedente e sono i seguenti: A) ESENTE nell’anno solare precedente, Contributo Ambientale complessivo per singolo materiale fino a lire 50.000 (lire 100.000 in caso di procedura import forfettizzata) B) ANNUALE nell’anno solare precedente, Contributo Ambientale complessivo per singolo materiale (o per tutti in caso di import forfettizzato) fino a lire 600.000 C) TRIMESTRALE nell’anno solare precedente, Contributo Ambientale complessivo per singolo materiale (o per tutti in caso di import forfettizzato) fino a lire 60.00.000 D) MENSILE nell’anno solare precedente, Contributo Ambientale complessivo per singolo materiale (o per tutti in caso di import forfettizzato) oltre lire 60.000.000 Le periodicità non sono obbligatorie, l’impresa ha sempre la facoltà di scegliere una periodicità più ravvicinata. Solo per le imprese di nuova costituzione il Regolamento prescrive una cadenza obbligatoria per le dichiarazioni, che devono essere effettuate trimestralmente per i mesi di attività. Per segnalare al Conai la periodicità secondo cui verranno effettuate le dichiarazioni, le imprese devono inviare entro il 20 gennaio di ciascun anno il modulo 6.08 “Dichiarazioni periodiche del contributo – Classe di appartenenza” basandosi sui dati dell’anno solare precedente. Le periodicità restano valide per tutto l’anno solare di riferimento. Le classi di dichiarazione possono essere modificate sia quando l’impresa verifica di essersi collocata in una diversa fascia di Contributo Ambientale, sia quando l’impresa decide di optare, per propria convenienza, per una classe diversa da quella consentita. In ogni caso, la variazione deve avvenire al termine dell’anno ed essere comunicata mediante il modulo 6.08 entro il 20 gennaio dell’anno successivo. Se la posizione rimane invariata rispetto all’anno precedente, non è necessario ripresentare il modello 6.08 (lo stesso vale per i modelli 6.07 procedura semplificata, 6.09 procedura di compensazione import – export). Il 20 gennaio di ogni anno è anche il termine ultimo per esercitare l’opzione per la procedura semplificata dell’importazione di imballaggi pieni mediante l’invio del modulo 6.07 “Procedura semplificata Import imballaggi pieni”. Per quanto concerne le esportazioni, sono ancora previste due procedure, come nell’anno precedente: - ordinaria ex post; - semplificata ex ante. Non ci sono variazioni di rilievo per queste due procedure rispetto allo scorso anno.
Fonte: Guida CONAI 2001
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web