Sabato 30 giugno 2001

SOSTITUZIONE CON CONTRATTO A TERMINE DI LAVORATORE DISTACCATO

a cura di: Studio Di Trinca
Oggetto: risposta a quesito su applicazione legge n. 230/62, art. 1, lett. b).Con nota pervenuta il 6 c.m. viene posto il quesito se la disposizione indicata all'oggetto valga ai fini della legittima costituzione di rapporti di lavoro a termine per sostituzione di un dipendente distaccato presso una impresa straniera appartenente al medesimo Gruppo. In ultima analisi, il merito della questione verte sulla possibilità di definire il lavoratore in distacco o in comando come “assente e con diritto alla conservazione del posto” per ricondurre il caso in esame alla fattispecie contemplata nella lett.b) art. 1, L. 230/62, atteso che il caso stesso non è stato previsto dalla regolamentazione negoziale di riferimento (CCNL per i dipendenti delle industrie videofonografiche – 27.5.98 ) nell'esercizio della delega normativa conferita alle parti sociali ex art.23, comma primo, L.56/87.Ciò posto, occorre quindi puntualizzare quale sia l'ambito applicativo della soprarichiamata disposizione legislativa (lett. b, art. 1 cit.), derogatoria all'ordinario regime di contratto di lavoro a tempo indeterminato. La relativa definizione si rinviene nella giurisprudenza di legittimità, che ha valutato la portata del nesso causale tra l'assenza del dipendente da sostituire, fermo restando il suo diritto alla conservazione del posto, e la legittima instaurazione di un rapporto a termine per sostituzione.Orbene, dall'orientamento della Corte regolatrice risulta superata l'accezione di assenza dal lavoro come interruzione di ogni prestazione lavorativa in favore dell'azienda, essendo stato ritenuto al contrario che “l'assenza coincida con la temporanea vacanza dal posto di lavoro” (Cass. n. 7102 del 10.6.92).Conseguentemente, in coerenza con ratio della legge che non richiede una sostituzione personale (Cass. n. 1827 del 20.5.95) e tenuto conto che l'assegnazione a un determinato posto di lavoro resta assoggettata allo ius variandi datoriale, è parere dello scrivente che il temporaneo distacco o comando di un lavoratore determini la temporanea vacanza del posto di lavoro: da ciò, l'ammissibilità di stipulare un contratto a termine in sostituzione per sopperire alle esigenze aziendali sorte a seguito della predetta vacanza (Cass. n. 1827 cit.).
Fonte: Circolare ministeriale
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web