Giovedì 15 novembre 2012

Soppresse le Commissioni provinciali di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo. E' la volta buona?

a cura di: TuttoCamere.it
Con l’art. 12, comma 20, primo periodo, del D.L. n. 95/2012, convertito dalla L. n. 135/2012 (conosciuta come "Spending review"), è stato disposto che "A decorrere dalla data di scadenza degli organismi collegiali operanti presso le pubbliche amministrazioni, in regime di proroga ai sensi dell'articolo 68, comma 2, del D.L. 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla L. 6 agosto 2008, n. 133, le attività svolte dagli organismi stessi sono definitivamente trasferite ai competenti uffici delle amministrazioni nell'ambito delle quali operano".
Tra questi organismi - come ricordato dal Ministero dell'Interno nella nota del 21 settembre 2012, Prot. n. 557/pas/u/016945/13500.a (8), inviata alla Prefettura di Perugia e relativa a problematiche connesse allo spettacolo viaggiante, sono annoverate anche le Commissioni provinciali di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, istituite con il D.P.R. n. 311/2001. Attenzione perché se ne parla da vent'anni e ancora siamo qui a domandarci se questa è la volta buona!
La soppressione degli enti collegiali "non più necessari" ovvero "inutili" è stata già prevista dall'art. 1, comma 28 della legge 24 dicembre 1993, n. 537 (finanziaria 1994). Nulla è successo!
Il legislatore ci ha provato di nuovo con l'art. 41 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, con l'art. 96 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 (Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali), con l'art. 29 del D.L. 4 luglio 2006, n. 223, convertito dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, con l'art. 68 del D.L. 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133. Tutto è rimasto come prima.
Forse è sempre più vero che in Italia il nuovo stenta a nascere e il vecchio è difficile a morire!
Il Ministero dell'Interno, nella citata nota rileva che la previsione pone complessi problemi interpretativi sui quali lo scrivente non può pronunciarsi allo stato, poiché, attesa la pluralità degli uffici coinvolti, pare opportuna una linea interpretativa omogenea e comune. Le incertezze riguardano sia la esatta individuazione della data di decorrenza della soppressione, sia l'individuazione degli uffici destinatari delle competenze.
Quanto al primo profilo, secondo una interpretazione rigorosa, lo soppressione potrebbe addirittura considerarsi già avvenuta il 20 luglio 2012 (art. 3, D.P.R. n. 85/2007 e D.P.C.M. 13 ottobre 2011), per tutti gli organismi interessati. Quanto al secondo profilo, l'ufficio titolare delle competenze trasferite, compreso quello della Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, non sembra potersi individuare in modo agevole ed automatico, attese le pluralità di competenze tecniche specialistiche degli organismi in discorso e la loro articolata composizione.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS