Sabato 2 novembre 2013

Solo 3 giorni di tempo per calcolare la seconda rata IMU?

a cura di: AteneoWeb S.r.l.

Potrebbero essere solo 3 i giorni a disposizione per calcolare e pagare la seconda rata IMU.

L’art. 8, comma 1, del decreto 102 del 31 agosto 2013, convertito nella legge 28 ottobre 2013 n. 124, in G.U. n. 254/2013 consente infatti ai comuni di approvare il bilancio annuale di previsione 2013 entro il 30 novembre prossimo. Questo significa che fino a tale data possono essere riviste le regole di tutti i tributi comunali, a cominciare dall’IMU, che incidono sulle finanze dell’ente locale.

Il comma 2 dello stesso art. 8 dispone poi che le deliberazioni di approvazione delle aliquote, delle detrazioni e dei regolamenti inerenti l’IMU acquistano efficacia a decorrere dalla data di pubblicazione sul sito istituzionale di ciascun comune (non più del ministero dell’economia), pubblicazione che deve avvenire entro il 9 dicembre prossimo. Se tale termine non viene rispettato, si applicano gli atti adottati per l’anno 2012.

Considerato che:

- l’art. 2 del decreto modifica le regole di imponibilità o esenzione per varie tipologie di immobile (i beni-merce delle imprese costruttrici, gli alloggi popolari Iacp e simili, le unità immobiliari delle coop edilizie adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari, le abitazioni del personale in servizio permanente effettivo delle forze armate, di polizia, dei vigili del fuoco ecc.);
- l’art. 2-bis introduce la possibilità per i comuni (con apposite regole e con riferimenti anche reddituali Isee) di equiparare all’abitazione principale le unità immobiliari e relative pertinenze (tranne quelle classificate in A/1, A/8 e A/9) concesse in comodato ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori-figli e viceversa) che le utilizzano come abitazione principale;

è pressoché scontato che i comuni rimettano mano ai regolamenti e/o ritocchino le aliquote e le regole da considerare in sede di saldo per il 2013.

 

Aggiungiamo qualche giorno per predisporre i software e ricercare le aliquote (sui siti internet dei vari comuni interessati) e la scadenza di lunedì 16 dicembre è arrivata!


Fonte: Italia Oggi

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report