Mercoledì 15 aprile 2009

SOCIETA' CON MAXI-RESPONSABILITA'

a cura di: eDotto S.r.l.
L’elenco dei cosiddetti reati-presupposto contenuti nel decreto legislativo n. 231 del 2001 è destinato ad allungarsi. La lista dei reati discende dalle varie direttive Ue che la Comunitaria 2009, appena approvata dal Consiglio dei ministri, obbliga ad inserire nel nostro diritto penale. Tra i nuovi illeciti devono farsi rientrare i reati di associazione criminale, falsificazione e frode ma anche il traffico di stupefacenti, la violazione della normativa su marchi e brevetti e l’immigrazione clandestina. La vera novità è, però, l’introduzione della responsabilità degli enti per gli illeciti amministrativi che dipendono da reato. Il presupposto comune in questo caso è che l’illecito amministrativo deve essere compiuto da un dipendente, anche un manager, e l’impresa deve averne tratto un vantaggio. Vengono cioè introdotte una serie di sanzioni pecuniarie e interdittive a carico delle aziende che, come persone giuridiche, sono responsabili di non aver impedito a dipendenti e amministratori di commettere reati nell’interesse della società. La responsabilità suddetta è, invece, preclusa se l’ente, prima della commissione del reato, ha adottato un modello di organizzazione, gestione e controllo idoneo a prevenire i reati derivanti da illeciti amministrativi.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 37 – Società con maxi-responsabilità - Negri
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web