Venerdì 17 giugno 2011

Si' al sequestro preventivo se il consulente ha un ruolo attivo

a cura di: eDotto S.r.l.
Se il consulente, in relazione alle indebite compensazioni effettuate dal gruppo delle società accertate, non si è limitato a svolgere l'attività professionale di commercialista, ma è stato l'ideatore dell'utilizzo illecito dei meccanismi di cui al modello F24, concorrendo consapevolmente alla realizzazione delle indebite compensazioni come contestate in atti, è legittimamente sottoposto al sequestro preventivo dei beni (immobili e auto) finalizzato alla confisca per equivalente. È quanto stabilito dai giudici della Corte di cassazione nella sentenza n. 24166 del 16 giugno 2011.

Inoltre, è ribadito che la confisca per equivalente può interessare indifferentemente ciascuno dei concorrenti per l'intera entità del profitto indebito.

La sentenza renderà difficile, in futuro, la dimostrazione dell’estraneità all’illecito da parte di chi assiste fiscalmente le aziende.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS