Mercoledì 19 dicembre 2007

SCONTRINO FISCALE: SI CHIUDE CON 15 GIORNI DI PREAVVISO (ANCHE A NATALE)

a cura di: Studio Valter Franco
Ad un commerciante che ha omesso di rilasciare tre scontrini fiscali (per un totale di circa 50 euro), con l’ultimo p.v. del 23.6.2007, la Direzione Regionale del Piemonte ha notificato il 10 dicembre scorso il provvedimento di chiusura dell’esercizio, per giorni 3, dal 27 al 29 dicembre p.v. Provvedimento notificato con un anticipo di circa 15 giorni (di calendario) che fa rimpiangere i tempi in cui il provvedimento di chiusura veniva emesso dall’Intendenza di Finanza e che era da considerarsi sospeso nel caso in cui venisse presentato ricorso. Cosa fare, con un preavviso di tal genere? Ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale di Torino contestando, tra l’altro, la legittimità della norma, chiedendo che il Presidente, avvalendosi del comma 3 dell’articolo 47 del Dlgs. 546/1992, sospenda il provvedimento, oltre un esposto al Garante del Contribuente di Torino, richiedendo un intervento di questi, in quanto i tempi intercorrenti tra la notifica del provvedimento e la data di chiusura, nonché le date di chiusura, in considerazione dell’attività esercitata, appaiono del tutto "incongrui", sottolineando che a nostro avviso ricorrono le attribuzioni del Garante, indicate nell’articolo 13 comma 6 della Legge 212 del 27 luglio 2000 (“Statuto del Contribuente”) che recita: "Il Garante del contribuente, anche sulla base di segnalazioni inoltrate per iscritto dal contribuente o da qualsiasi altro soggetto interessato che lamenti disfunzioni, irregolarita', scorrettezze, prassi amministrative anomale o irragionevoli o qualunque altro comportamento suscettibile di incrinare il rapporto di fiducia tra cittadini e amministrazione finanziaria, rivolge richieste di documenti o chiarimenti agli uffici competenti, i quali rispondono entro trenta giorni, e attiva le procedure di autotutela nei confronti di atti amministrativi di accertamento o di riscossione notificati al contribuente." Il comemrciante subirà un notevole danno dalla chiusura in tali giorni; pensate poi se con un preavviso di 15 giorni circa, tra Natale e Capodanno, lo stesso provvedimento venisse notificato ad un albergo, oppure ad un ristorante in un altro periodo dell’anno e che sei mesi prima ha prenotato un pranzo per un matrimonio! Intanto in due giorni prepara il ricorso, prepara l’esposto per il Garante, vai a Torino (se trovi il gasolio) e poi ........spera. Buon Natale.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS