Lunedì 10 novembre 2008

SANZIONI PROPORZIONATE AI RITARDI PER NEGLIGENZA

a cura di: eDotto S.r.l.
La sezione Lavoro della Cassazione, con la sentenza 26392 del 3 novembre scorso, nel confermare la decisione dei giudici di secondo grado, ha stabilito che un comportamento negligente e poco solerte non può bastare a giustificare l’irrogazione della sanzione della sospensione dal lavoro e dalla retribuzione per 10 giorni. Il caso riguardava la dipendente di una casa di cura addetta alla preparazione dei tavoli e della mensa aziendale. Seppure sia stato provocato un disagio all’azienda per via del ritardo nel servire pranzi e cene, imputabile in parte al comportamento negligente e poco solerte della dipendente, che avevano costretto al posticipo delle terapie riabilitative, le inadempienze non potevano reputarsi di gravità tale da giustificare l’irrogazione della più incisiva delle sanzioni conservative, tenuto conto del contesto nel quale erano maturate.
Fonte: Il Sole – 24 Ore – Norme e tributi, p. 6 - Sanzioni proporzionate ai ritardi per negligenza - G. Par.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS