Lunedì 20 febbraio 2006

RIVALUTAZIONI, LA PROCEDURA

a cura di: Studio Meli S.r.l.
Le aree edificabili sono rivalutabili se iscritte nel bilancio, quali beni materiali o merci, relativo all'esercizio in corso al 31 dicembre 2004. La rivalutazione deve essere eseguita nel bilancio relativo all'esercizio successivo ed è consentita anche alle imprese in regime di contabilità semplificata qualora le aree risultino nel registro dei beni ammortizzabili, oppure nel registro Iva acquisti, fra le rimanenze. Le aree non devono essere edificate e, qualora fossero occupate da fabbricati, questi devono essere stati demoliti. Si presume che la demolizione doveva avvenire entro il 31 dicembre 2004, qualora la costruzione fosse così significativa al punto da non consentire la classificazione del bene come area. Se invece l'immobile fosse già classificabile come area, l'eventuale manufatto esistente può essere demolito prima dell'edificazione da realizzare entro i cinque anni successivi alla rivalutazione. L'imposta sostitutiva è fissata nella misura del 19% e deve essere versata (non obbligatoriamente) in tre rate, entro il termine del saldo delle imposte dirette in base ai seguenti importi: - 40% nell'anno 2006 - 35% nell'anno 2007 - 25% nell'anno 2008.
Fonte: Il Sole 24 Ore - lunedi 20 febbraio - G.P.T.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report