Giovedì 10 marzo 2005

RIVALUTAZIONI: AGGIORNAMENTO AGEVOLATO

a cura di: Studio Meli S.r.l.
La Finanziaria 2005 proroga ulteriormente la possibilità di ricorrere all'affrancamento agevolato di terreni e partecipazioni, introdotto una prima volta dalla legge 448/2001. Sono previsti due nuovi appuntamenti, il primo al 31/03 e il secondo al 30/06. In particolare entro il 30/06 prossimo, sarà consentito procedere alla rideterminazione dei valori di acquisto delle partecipazioni non negoziate nei mercati regolamentati e dei terreni sia edificabili sia con destinazione agricola posseduti al 1° luglio 2003.
Su questo sito internet è disponibile CALCOLO CONVENIENZA FISCALE RIVALUTAZIONE PARTECIPAZIONI QUALIFICATE 2005, un programma MSExcel che consente di determinare, in maniera rapida e agevole, la convenienza alla rivalutazione e alla rideterminazione del costo di acquisto delle partecipazioni qualificate in base all`articolo 2, c. 2, del D.L. 282/2002 così come modificato dall`art. 39, c. 14-undecies, del D.L. 269/2003, come ulteriormente modificato dall`art. 6-bis del D.L. 355/03, convertito in L. 47/2004 e, da ultimo, come modificato dalla L. 311/04 (Finanziaria 2005) con il comma n. 376 dell`art. 1.
Uno degli aspetti più rilevanti per decidere la rivalutazione o meno delle partecipazioni è dato dal risparmio di imposta che ne deriverebbe nell`ipotesi di cessione della quota.
Se prima della riforma fiscale la determinazione di questa convenienza poteva essere abbastanza immediata, ora la determinazione della stessa, e dell`eventuale possibile risparmio di imposte, diventa più complessa.
Infatti prima della riforma del TUIR, e in particolare prima delle modifiche delle modalità di determinazione delle imposte sui c.d. "capital gain", era sufficiente verificare che le imposte sulla eventuale plusvalenza di cessione (12,5% in ipotesi di partecipazioni non qualificate o 27% in ipotesi di partecipazioni qualificate) fossero di importo minore rispetto alle imposte sostitutive sul valore rivalutato della partecipazione (2% in ipotesi di partecipazioni non qualificate o 4% in ipotesi di partecipazioni qualificate).
Ora invece, se nulla è cambiato nell`ipotesi di partecipazioni non qualificate, molto è cambiato nel caso di partecipazioni qualificate e per le plusvalenze da queste derivanti.
Infatti le plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate concorrono, assieme agli altri redditi, a formare il reddito complessivo nella misura del 40% della plusvalenza stessa (artt. 67, c. 1, lett. c) e art. 68, c. 3 del tuir come modificato dal D.Lgs. 344/2003).
Risulta quindi più complesso determinare le differenze di imposizioni nell`ipotesi di rivalutazione o nell`ipotesi di non rivalutazione del costo delle partecipazioni.
Per questo motivo abbiamo predisposto un foglio di calcolo che, inseriti i pochi dati richiesti, determina l`eventuale risparmio d`imposta che potrebbe derivare dalla rivalutazione rispetto ad una futura imposizione del capital gain.
Clicca qui per accedere al file e alla DEMO gratuita pubblicate nello SPECIALE FINANZIARIA 2005
Discorso analogo per il programma CALCOLO CONVENIENZA FISCALE RIVALUTAZIONE TERRENI 2005 anch`esso disponibile sul nostro sito internet nello SPECIALE FINANZIARIA 2005 Clicca qui
Fonte: Il Sole 24 Ore del 10/03/2005
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS