Mercoledì 28 gennaio 2004

RIVALUTAZIONE PARTECIPAZIONI SOCIETARIE E CALCOLO CONVENIENZA

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Con il D.L. 269/2003 è stato riaperto il termine per la rivalutazione e la rideterminazione dei valori di acquisto delle partecipazioni non negoziate in mercati regolamentati. Infatti l’art. 39 al suo comma 14-undecies modifica il comma 2 dell’articolo 2 del D.L. 282/2002 indicando quale termine ultimo per effettuare la perizia di stima delle partecipazioni e per il versamento dell’imposta sostitutiva il 16/03/2004. Uno degli aspetti più rilevanti per decidere la rivalutazione o meno delle partecipazioni è dato dal risparmio di imposta che ne deriverebbe nell’ipotesi di cessione della quota. Se prima della riforma fiscale la determinazione di questa convenienza poteva essere abbastanza immediata, ora la determinazione della stessa, e dell’eventuale possibile risparmio di imposte, diventa più complessa. Infatti prima della riforma del tuir, e in particolare prima delle modifiche delle modalità di determinazione delle imposte sui c.d. “capital gain”, era sufficiente verificare che le imposte sulla eventuale plusvalenza di cessione (12,5% in ipotesi di partecipazioni non qualificate o 27% in ipotesi di partecipazioni qualificate) fossero di importo minore rispetto alle imposte sostitutive sul valore rivalutato della partecipazione (2% in ipotesi di partecipazioni non qualificate o 4% in ipotesi di partecipazioni qualificate). Ora invece, se nulla è cambiato nell’ipotesi di partecipazioni non qualificate, molto è cambiato nel caso di partecipazioni qualificate e per le plusvalenze da queste derivanti. Infatti le plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate concorrono, assieme agli altri redditi, a formare il reddito complessivo nella misura del 40% della plusvalenza stessa (artt. 67, c. 1, lett. c) e art. 68, c. 3 del tuir come modificato dal D.Lgs. 344/2003). Risulta quindi più complesso determinare le differenze di imposizioni nell’ipotesi di rivalutazione o nell’ipotesi di non rivalutazione del costo delle partecipazioni. Per questo motivo lo staff di ATENEOWEB ha predisposto un foglio di calcolo che determina l’eventuale risparmio d’imposta che potrebbe derivare dalla rivalutazione rispetto ad una futura imposizione del capital gain. (clicca qui per accedere al file).
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali