Martedì 8 aprile 2003

RISPUNTA IL RISARCIMENTO "EQUA RIPARAZIONE" PER I PROCESSI TRIBUTARI

a cura di: C.V.A Consulting S.a.S - tuttofisco.it
La Corte di appello di Venezia ha condannato l'amministrazione finanziaria a una pena pecuniaria di poco più di ottomila euro a titolo di riparazione per il danno patrimonaile provocato a una società che per quindici anni ha dovuto "rimanere in vita" per attendere la parola definitiva nella controversia fiscale che la vedeva protagonista. La società aveva chiesto che venisse accertata la violazione dell'articolo 6 della convenzione per la salvaguardia dei diritti dell'uomo, ratificata dalla legge 848 del 1955, e che il ministero delle Finanze venisse condannato, sulla base della legge 89/01 (legge "Pinto"), a versare un'equa riparazione. La Corte di appello di Venezia con il decreto ha stabilito che la durata del processo è stata senz'altro anomala, visto che un termine «ragionevole» nel caso in questione può essere fissato, secondo la Corte, in dieci anni. Nel decreto della Corte di appello si dà così per pacifica l'applicazione delle legge "Pinto" al processo tributario. Un'applicazione che però l'Avvocatura dello Stato dimostra di non condividere assolutamente, dal momento che, nel ricorso per Cassazione già presentato, viene contestato proprio il fatto che la legge sull'equa riparazione per l'eccessiva durata del processo non avrebbe nulla a che fare con i procedimenti tributari.
Fonte: Il Sole 24 Ore
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS