Martedì 25 maggio 2010

Rischia la condanna per bancarotta il commercialista che guida la distrazione dei beni aziendali

a cura di: eDotto S.r.l.
La Cassazione, Quinta sezione penale, con sentenza n. 19545 del 24 maggio 2010, ha confermato la condanna per bancarotta fraudolenta impartita dai giudici di merito nei confronti di un commercialista, sindaco di una societa', che con gli altri soci della stessa aveva macchinato dei trasferimenti di beni dell'azienda per distrarli dai creditori della societa' insolvente.

Lo stesso professionista aveva ammesso, con dichiarazioni rese al pubblico ministero e poi legittimamente acquisite, in dibattimento, a seguito dell'esercizio della facolta' di non rispondere, il proprio ruolo di “guida tecnica” di tutte le attivita' di trasferimento spoliativo dei beni della societa'. Inoltre, nelle fasi di merito era emerso che il ricorrente aveva partecipato direttamente alla distrazione dei beni aziendali, acquistandoli attraverso un'altra impresa. Se ne era desunta “la totale abnegazione del ricorrente nella costruzione e nello sviluppo del piano finalizzato alla scomparsa giuridica dei beni di massimo valore, tanto da spingersi, dal ruolo di regia e di comando nella tecnica fraudolenta, a quello di diretto occultatore di beni residui”.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 39 - Commercialista-sindaco punibile per bancarotta – Cavalluzzo, Montinari
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS