Martedì 2 febbraio 2010

Rilanciate le misure a sostegno dell’occupazione nel “collegato lavoro” della Manovra 2010

a cura di: eDotto S.r.l.
In attesa di conoscere la posizione ufficiale del Ministero del Lavoro sugli argomenti piu' significativi del “collegato lavoro”, la Fondazione studi dei consulenti del lavoro ha preparato tre circolari interpretative. Oggetto degli approfondimenti sono proprio gli incentivi all’occupazione contenuti nella Manovra fiscale per 2010, il contratto di somministrazione e le novita' per il contratto occasionale di tipo accessorio. Il disegno di legge concernente “Delega al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione di enti, di congedi, aspettative e permessi, nonche' misure contro il lavoro sommerso e norme in tema di lavoro pubblico, di controversie di lavoro e di ammortizzatori sociali”, insieme alle altre misure riguardanti il lavoro comprese direttamente nella Finanziaria 2010 (legge n. 191/2009), si appresta a modificare sensibilmente il volto del mercato del lavoro, soprattutto per cio' che riguarda la formulazione di alcune tipologie contrattuali. Il lavoro somministrato, il lavoro accessorio, l’apprendistato sono nuovamente all’esame del Senato (per la quarta lettura e il via libera definitivo), con lo scopo di fornire una adeguata veste giuridica ad una serie di rapporti di lavoro precedentemente non regolari e, cosi', facilitare l’inserimento dei giovani sul mercato del lavoro o di quanti hanno perso la propria occupazione a causa della crisi. Il disegno di legge in commento comprende tre deleghe al Governo: - sul pensionamento per gli occupati in lavori usuranti; - sulla semplificazione delle norme su congedi e permessi di lavoro; - sulla riorganizzazione degli enti che fanno capo al Ministero del Lavoro. Tra le novita' piu' rilevanti previste dal “collegato lavoro”, vi e' la reintroduzione dal 1° gennaio 2010 del contratto di somministrazione a tempo indeterminato (Staff leasing). Questa tipologia contrattuale consentira', specie alle aziende di piu' piccole dimensioni, di accedere a strumenti di gestione a costi contenuti. Riguardo al campo di applicazione, il ricorso allo staff leasing potra' essere possibile, oltre alle ipotesi gia' disciplinate dalla legge, (ossia articolo 20 del decreto n. 276/2003) anche «in tutti i settori produttivi, pubblici o privati, per l´esecuzione di servizi di cura e assistenza alla persona e di sostegno alla famiglia»; e i contratti collettivi aziendali (solo quelli territoriali in precedenza) potranno disciplinare nuove ipotesi. Novita' riguardano anche la disciplina che regola i licenziamenti nelle controversie di lavoro. Nell’articolo 23, comma 3, del disegno di legge, si legge che: “Nel valutare le motivazioni poste a base del licenziamento, il giudice tiene conto, oltre che delle fondamentali regole del vivere civile e dell’oggettivo interesse dell’organizzazione, delle tipizzazioni di giusta causa e di giustificato motivo presenti nei contratti collettivi di lavoro stipulati dai sindacati comparativamente piu' rappresentativi ovvero nei contratti individuali di lavoro ove stipulati con l’assistenza e la consulenza delle commissioni di certificazione di cui al titolo VIII del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, e successive modificazioni. Nel definire le conseguenze da riconnettere al licenziamento ai sensi dell´articolo 8 della legge 15 luglio 1966, n. 604, e successive modificazioni, il giudice tiene egualmente conto di elementi e di parametri fissati dai predetti contratti e comunque considera le dimensioni e le condizioni dell´attivita' esercitata dal datore di lavoro, la situazione del mercato del lavoro locale, l´anzianita' e le condizioni del lavoratore, nonche' il comportamento delle parti anche prima del licenziamento.”
Fonte: http://www.consulentidellavoro.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report