Giovedì 21 aprile 2016

Revisione legale dei conti - Approvato in via preliminare un decreto legislativo di aggiornamento dell'attuale D.Lgs. n. 39/2010

a cura di: TuttoCamere.it

Il Consiglio dei ministri del 15 aprile 2016 ha approvato, in esame preliminare, un decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/56/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 aprile 2014, che modifica la direttiva 2006/43/CE relativa alle revisioni legali dei conti annuali e dei conti consolidati.

Le ragioni della nuova direttiva europea risiedono nella necessità di rinforzare quanto più ampiamente possibile gli strumenti utili a prevenire le crisi finanziarie, specialmente di carattere sistemico, attraverso presidi adeguati della veridicità ed affidabilità dei bilanci. Tra tali strumenti, è stato ritenuto di essenziale importanza un adeguato livello qualitativo della revisione legale, nonché un maggiore rigore nei requisiti di indipendenza dei revisori e delle società di revisione legale nei confronti delle società revisionate.

Il decreto legislativo di recepimento della direttiva europea regola l'attività dei revisori dei conti, dall'accesso alla professione, ai principi deontologici, alla disciplina della relazione di revisione.

Il provvedimento contiene diverse novità, con un intervento sostanziale di aggiornamento delle disposizioni normative contenute nel D.Lgs. n. 39/2010.
Tra queste, si prevede l'assoggettamento obbligatorio al controllo di qualità (articolo 20) per tutti gli iscritti al Registro che svolgono incarichi di revisione. Il controllo di qualità avverrà sulla base di un'analisi del rischio.

La periodicità dei controlli sarà scadenzata almeno ogni sei anni nel caso in cui il revisore svolga incarichi in enti di interesse pubblico o in società che superino almeno due dei seguenti limiti dimensionali:

  • totale dell'attivo di stato patrimoniale: 4.000.000 euro;
  • ricavi netti delle vendite e delle prestazioni: 8.000.000 euro;
  • numero medio di 50 dipendenti occupati nell'esercizio.

Passando alle novità concernenti la gestione del nuovo Registro, lo schema di decreto ne attribuisce espressamente la competenza al Ministero dell'Economia che assumerà un ruolo chiave sul fronte della formazione che su quello dei controlli di qualità.
Un'altra novità di particolare concerne il superamento della distinzione tra revisori attivi e inattivi attualmente prevista all'articolo 8 del D.Lgs. n. 39/2010, con la nuova ripartizione del Registro in due sezioni (denominate A e B).

Nella sezione A saranno iscritti i revisori legali iscritti al Registro che svolgono attività di revisione legale o che collaborano a un'attività di revisione legale in una società di revisione legale, o che hanno svolto le predette attività nel triennio precedente. La sezione B, al contrario, accoglierà gli iscritti che non abbiano assunto incarichi per tre anni consecutivi.

Entrambe le categorie di soggetti saranno tenuti ad osservare gli obblighi in materia di formazione continua, nonché al pagamento del contributo annuale di iscrizione.
Il periodo di formazione continua avrà scadenza triennale e i crediti formativi dovranno riguardare per almeno il 50% materie attinenti la revisione legale dei conti, ovvero la gestione del rischio e il controllo interno, i principi di revisione nazionali e internazionali. Ciascun iscritto dovrà conseguire annualmente un minimo di 20 crediti formativi, per un totale di 60 nel triennio.

Il decreto legislativo innova anche il contenuto informativo del Registro prevedendo l'obbligo della posta elettronica certificata per gli iscritti al registro stesso per rendere più economico ed efficace il flusso delle comunicazioni.
 
Per accedere al sito del Governo clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report