Lunedì 9 giugno 2003

REGOLE AD HOC SE IL SOCIO COLLABORA

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
L'articolo 2345, Codice civile, prevede per le società di capitali la possibilità che l'atto costitutivo stabilisca l'obbligo per i soci di eseguire, oltre ai conferimenti, anche prestazioni a carattere accessorio non in denaro. Le prestazioni accessorie possono consistere in attività personali assimilabili a quelle del prestatore d'opera, con la particolarità però che vengono eseguite in adempimento di un obbligo sociale e non in dipendenza di un rapporto di lavoro subordinato. I compensi erogati a soci per prestazioni accessorie sono deducibili dal reddito d'impresa ai sensi del'articolo 75, Dpr 917/86, in quanto, pur derivando da obblighi assunti in qualità di socio, sono indubbiamente inerenti allo svolgimento dell'attività d'impresa (risoluzione 11 marzo 2002, n. 81/E). Inoltre, l'agenzia delle Entrate ha chiarito che i compensi relativi a prestazioni aventi contenuto di prestazione d'opera sono riconducibili a quelli di collaborazione coordinata e continuativa, in quanto si verificano tutti i necessari requisiti (mancanza del vincolo di subordinazione, continuità nel tempo), non possono invece trattarsi di compensi qualificabili come redditi diversi, e specificamente redditi derivanti dall'assunzione di obblighi di fare, non fare o permettere (articolo 81, lettera l, Dpr 917/86).
Fonte: Il Sole 24Ore
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web