Martedì 23 dicembre 2014

Redditi dichiarati sotto la soglia di povertà: prova a carico del contribuente

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
La Cassazione, con la sentenza n. 24313 del 14 novembre 2014, ha respinto il ricorso di un contribuente avverso la sentenza di appello con cui la CTR di Napoli aveva confermato l’accertamento induttivo emesso nei suoi confronti. A seguito di accesso dal quale erano emerse anomalie contabili/economiche, l’Amministrazione finanziaria aveva emesso accertamento recuperando a tassazione un maggior reddito rilevato in modo induttivo (applicando una percentuale di ricarico diversa rispetto a quella risultante dalla contabilità).

Nella sentenza della Cassazione viene data evidenza alla circostanza che l’imprenditore dichiarasse un reddito inferiore alla soglia Istat di povertà assoluta: secondo i Giudici questo dato è indice di “…una situazione commerciale anomala, di per sé sufficiente a giustificare da parte dell’erario una rettifica della dichiarazione fiscale, ai sensi dell’art. 39 cit,, a meno che il contribuente non dimostri concretamente l’effettiva sussistenza di un operare quasi in perdita (Cass. 21536/2007)”.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS