Lunedì 4 maggio 2015

QuickBilan2015: guida alla costruzione del bilancio 2015

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
QuickBilan e' una procedura interamente sviluppata in Excel, da uno Studio Professionale (con un focus pertanto improntato ad esigenze di massima utilita' operativa), per determinare in modo semplice e veloce il risultato civilistico e fiscale di chiusura aziendale, in attesa che le software-houses, che curano annualmente la manutenzione dei software gestionali di Studio, forniscano al Professionista gli opportuni aggiornamenti di programma (evento normalmente spostato ai mesi di marzo-aprile dell'anno successivo a quello di riferimento).

Fra le caratteristiche principali dell'applicativo si segnalano:
  1. la gestione dei bilanci sia di ditte individuali e societa' di persone, sia di societa' di capitali attraverso l'impiego di un solo strumento, complementare al gestionale di Studio, sempre disponibile e pronto per l'uso, anche su computer portatile, e pertanto assimilabile ad una principali sofisticata, completa e potente CASSETTA DEGLI ATTREZZI per il Professionista;
  2. l'impiego di un indice dinamico che, attraverso opportuni collegamenti ipertestuali, permette all'utente di "puntare" direttamente alla scheda di lavoro desiderata, seguendo uno schema logico "di navigazione"; per prevenire involontarie cancellazioni di formule, tutte le schede sono protette e assistite da automatismi (check box, pulsanti, etc.) che rendono semplice ed immediato il lavoro dell'utente;
  3. la gestione delle componenti fiscali in aumento e in diminuzione, anche se afferenti piu' esercizi, con l'automatica determinazione degli effetti IRES ed IRAP; lo strumento permette il puntuale trattamento: dell'accantonamento fiscale al fondo svalutazione crediti; delle spese di manutenzione eccedenti il limite del 5%;
    • del reddito minimo delle societa' non operative, alla luce delle novita' di cui alla L. 296/2006 e al D.L. 138/2011;
    • del calcolo degli interessi passivi deducibili ai sensi del novellato art. 96 del TUIR (per i soggetti Ires) e dell'art. 61 del TUIR (per i soggetti Irpef);
    • delle variazioni connesse alla gestione degli immobili (comprendendovi le novita' 2005 per gli immobili "patrimonio");
    • dell'impatto delle nuove disposizioni in materia di ACE (Aiuto per la Crescita Economica); etc.;
  4. la gestione completa e AUTOMATICA della fiscalita' differita, che si traduce nell'effettuazione autonoma da parte del software delle movimentazioni dei relativi crediti e del relativo fondo, con l'indicazione delle scritture contabili (...e' un'autentica "chicca" del software) da effettuare e la generazione dei prospetti obbligatori da inserire in nota integrativa; il tutto alla luce delle svariate novita' introdotte dalla Legge Finanziaria, del Decreto Monti o "Salva Italia", del "Decreto Sviluppo ", nonche' dalla "Legge di Stabilita' 2014" e dalla "Legge di Stabilita' 2015";
  5. la possibilita', per le societa' di capitali, di misurare l'impatto dell'eventuale esercizio dell'opzione per il regime di tassazione cosiddetto "per trasparenza";
  6. SOPRATTUTTO: l'ottenimento di un foglio di lavoro ("Prospetto Finale") riassuntivo ed esplicativo del calcolo del risultato civilistico-fiscale. All'interno di tale foglio viene automaticamente compilato un prospetto contenente il calcolo degli acconti nelle misure percentuali applicabili come note al momento del rilascio: viene quindi "somministrato" un preciso calendario delle scadenze di pagamento anche in ipotesi di rateazione degli importi dovuti. La scheda di lavoro permette altresi' l'inserimento dell'eventuale integrazione conseguente all'adeguamento agli studi di settore/parametri;
  7. per le societa' di capitali l'utente ha modo di verificare immediatamente l'impatto del risultato di bilancio civilistico sul patrimonio netto aziendale, ricevendo segnalazione in caso di perdita - dell'eventuale erosione di oltre un terzo del capitale sociale o della sua riduzione al di sotto del minimo legale (in funzione, ovviamente, della tipologia giuridica di cui trattasi);
  8. completa l'applicativo un prospetto utile ai fini dell'esame da parte del Professionista, di concerto con il Cliente, degli scostamenti rilevabili, rispetto agli esercizi precedenti, di alcuni significativi dati del bilancio civilistico-fiscale;
  9. l'area di stampa di ogni scheda e' gia' stata ottimizzata per l'output su una qualsiasi stampante laser in formato A4; per la stampa delle schede "Prospetto Finale", "Ires", "Irap" si consiglia la stampa in formato A3 (se supportata);

Nel complesso il tool si rivela di estrema praticita' ed utilita' anche per analisi di sensitivita' del tipo "WHAT IF?" (= cosa succede se...?) e permette pertanto di simulare con estrema rapidita' l'impatto sul bilancio aziendale di molteplici variabili. Impareggiabile ne pu essere l'impiego in simbiosi con la potente funzione "ricerca obiettivo" di Excel® (disponibile, se abilitata, all'interno del menu' Strumenti).


DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS