Mercoledì 4 novembre 2009

Professionisti contro il visto sul credito Iva

a cura di: eDotto S.r.l.
L’obbligo, a decorrere dal 2010, del visto di conformita' per compensare i crediti Iva superiori ai 15mila euro sta accendendo gli animi. I professionisti, ai quali e' affidato il compito di stilare la certificazione, lamentano che l’adempimento generera' costi che dovranno essere sostenuti dal cliente. Infatti, chi rilascia il visto dovra' sottoscrivere una polizza professionale a tutela dell’Erario. Anche la conseguenza del trasferimento ai professionisti dell’onere dei controlli che dovrebbero essere a carico dell’Amministrazione pone non poche insidie: per non perdere i clienti e' possibile che i professionisti siano costretti a rilasciare il certificato sulla fiducia e a volte e' anche difficile verificare le operazioni, ad esempio nel caso di imprese edili che subappaltano.

In merito, il presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti, Claudio Siciliotti, che inizialmente sostenne la procedura, ha dichiarato che l’allargamento dei soggetti abilitati (ad esempio ai tributaristi iscritti ai ruoli delle Camere di commercio dal 30 settembre 1992) “ha abbassato il profilo di pubblica utilita' di questa certificazione. Sull’intenzione il giudizio e' positivo, sulla realizzazione no”.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e tributi, p. 35 – Il visto sull’Iva non convince – Micardi
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS