Mercoledì 30 settembre 2009

Probabile raggiungimento della quota minima per l’emersione, dunque niente proroga

a cura di: eDotto S.r.l.
Con molta probabilita' la procedura di emersione dei rapporti di lavoro irregolari raggiungera' alla scadenza, alla mezzanotte di oggi 30 settembre 2009, la quota minima (300mila lavoratori stranieri) obiettivo del Governo per la sanatoria. Dunque, non si prevede alcuno slittamento della scadenza di oggi, proroga richiesta dall'Adoc che denuncia ostacoli come l’onerosita' della domanda, la paura di schedature e la mancanza di una adeguata campagna informativa.

A frenare l’emersione del lavoro irregolare sono stati i requisiti richiesti per la regolarizzazione. A pena di inammissibilita' la dichiarazione presentata dai datori di lavoro deve contenere, tra le altre cose, anche:
- l'attestazione, per la richiesta di assunzione di un lavoratore addetto al lavoro domestico di sostegno al bisogno familiare, del possesso di un reddito imponibile, risultante dalla dichiarazione dei redditi, non inferiore a 20.000 euro annui in caso di nucleo familiare composto da un solo soggetto percettore di reddito, ovvero di un reddito complessivo non inferiore a 25.000 euro annui in caso di nucleo familiare composto da piu' soggetti conviventi percettori di reddito;
- la dichiarazione che la retribuzione convenuta non e' inferiore a quella prevista dal vigente contratto collettivo nazionale di lavoro di riferimento e che, in caso di lavoro domestico di sostegno al bisogno familiare, l'orario lavorativo non e' inferiore a 20 ore settimanali.

Altro ostacolo, ad esempio per i pensionati, e' rappresentato dal contributo forfetario di 500 euro da pagare subito attraverso il modello “F24 – versamenti con elementi identificativi”.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 33 – Colf e badanti all’ultimo appello – Galimberti e Padula
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report