CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Mercoledì 31 marzo 2010

Per le Dogane e' cumulativo il riepilogo dei dati nei modelli Intra

a cura di: eDotto S.r.l.
A seguito dell’obbligo scattato lo scorso 1° gennaio di riepilogare negli elenchi Intrastat gli acquisti e le cessioni intracomunitarie di beni e delle prestazioni di servizi effettuate nei confronti di soggetti passivi d’imposta stabiliti in altri Stati Ue e le prestazioni di servizi ricevute da soggetti comunitari, sia l’agenzia delle Entrate che quella delle Dogane si sono adoperate per rilasciare istruzioni in merito ai nuovi obblighi. L’agenzia delle Entrate ha emanato la circolare n. 5/E del 17 febbraio, in cui si ammetteva il perdurare di uno stato di incertezza operativa legata al ritardo con cui e' stato pubblicato in “Gazzetta Ufficiale” il decreto legislativo di recepimento delle tre direttive Iva (cosiddetto “Pacchetto Iva”). In seguito, e' intervenuta la circolare n. 14/E del 18 marzo, con cui l’Agenzia ha fornito alcune precisazioni sul meccanismo dell’inversione contabile e sulla presentazione dei modelli Intrastat. Nello specifico, in caso di presentazione del suddetto modello e di superamento della soglia dei 50mila euro, l’Amministrazione finanziaria ha previsto che per i periodi gia' trascorsi e' possibile presentare l’elenco riepilogativo con periodicita' mensile a partire dal mese successivo a quello in cui viene superata la soglia. Dagli esempi riportati, emerge che e' possibile presentare tanti elenchi quanti sono i periodi mensili gia' trascorsi. Diversa e' l’interpretazione che emerge, invece, dalla determinazione 22778 del 22 febbraio scorso dell’agenzia delle Dogane, con cui sono stati approvati i modelli Intra 1 e Intra 2, per la rappresentazione dei dati di natura fiscale e statistica da ricomprendere negli elenchi riepilogativi degli acquisti intracomunitari di beni e delle prestazioni di servizi rese o ricevute in ambito comunitario. La determinazione e' completata dall’allegato XII che riporta le istruzioni per la compilazione degli elenchi riepilogativi Intrastat, che sono predisposti in formato elettronico e devono essere presentati all’agenzia delle Dogane mediante l’utilizzo del Servizio Telematico Doganale. Dalle istruzioni per la compilazione dei suddetti elenchi emerge che: - con i nuovi obblighi Iva, entrati in vigore dal 1° gennaio 2010, la periodicita' con cui devono essere presentati i modelli Intra e' solo mensile o trimestrale e non piu' annuale; - gli elenchi sono presentati all’agenzia delle Dogane per via telematica entro il 25 del mese successivo al periodo di riferimento; - fino al 30 aprile 2010 e' consentito presentare i modelli in formato elettronico agli uffici doganali territorialmente competenti entro il giorno 20 del mese successivo al periodo di riferimento. Ancora nelle istruzioni per la compilazione degli Intra delle Dogane sono contenute specificazioni nel caso in cui il contribuente superi la soglia dei 50mila euro. A tal proposito si legge: - se la soglia e' superata alla data del 15 marzo 2010, si deve presentare l’elenco trimestrale (1° trimestre 2010) entro il 20 o il 26 aprile, mentre si potra' inviare telematicamente entro il 25 maggio l’elenco mensile relativo al mese di aprile 2010; - se la soglia e' stata superata alla data del 2 febbraio 2010, l’elenco trimestrale doveva essere presentato entro lo scorso 20 o 25 marzo ed indicare che si riferiva solo ai primi due mesi dell’anno, mentre entro il 20 o il 26 aprile si deve presentare l’elenco mensile relativo a marzo 2010. Dunque, secondo le istruzioni rilasciate dalle Dogane sembra possibile un sistema cumulativo di invio di informazioni per i contribuenti che superano la soglia dei 50mila euro, che si puo' utilizzare in alternativa alle indicazioni delle Entrate e che a prima vista sembra piu' facile e immediato.
Fonte: http://www.agenziadogane.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report