Venerdì 7 ottobre 2005

PENSIONI, LA RIFORMA PERDE PEZZI

a cura di: Studio Meli S.r.l.
Una parte della delega sulle pensioni scade ma è pronta a tornare in Finanziaria. Ieri nel giorno del suo primo anno, la riforma Maroni ha perso quattro pezzi pregiati: - la liberalizzazione dell'età pensionabile, - la prosecuzione volontaria, - l'eliminazione del divieto di cumulo, - il riordino degli enti pubblici di previdenza obbligatoria. Motivo: scadenza dei termini previsti dalla delega, la legge 243/04. In teoria si sarebbe dovuto aggiungere anche il capitolo Tfr, ma l'escamotage tecnico del rinvio alle Camere per una nuova valutazione ha dato ossigeno ancora per un mese alla nuova previdenza complementare. Dei "pezzi" di delega in scadenza ieri si è salvata solo la totalizzazione, cioè la possibilità di "sommare" periodi assicurativi non coincidenti, che attende il parere delle commissioni parlamentari prima del definitivo via libera di Palazzo Chigi. Va notato, peraltro, che il testo definitivo del decreto prevede la facoltà di cumulo per periodi assicurativi di durata non inferiore a sei anni, e non cinque anni come nelle bozze precedenti.
Fonte: Il Sole 24 ore - 7 ottobre 2005 - Enrico Marro
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web