Venerdì 11 settembre 2015

Patent box: reso noto il testo del decreto attuativo con le modalità operative

a cura di: TuttoCamere.it
E' in corso di registrazione dalla Corte dei Conti e di prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il decreto interministeriale 30 luglio 2015 del c.d. "Patent Box".

Le norme sul "Patent Box", introdotte nella legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di stabilità 2015) (art. 1, commi 37 - 45, come modificato dal D.L. n. 3/2015 (c.d. "Investment compact''), convertito dalla L. n. 33/2015), prevedono una tassazione agevolata sui redditi derivanti dall'utilizzo di opere dell'ingegno, di brevetti industriali, di marchi, di disegni e modelli nonchè di processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili.

Il provvedimento, che rientra nella strategia messa a punto dal Tavolo "Finanza per la Crescita", a cui partecipano le strutture dei due Ministeri, prevede una deduzione dal reddito pari al 30% nel 2015, al 40% nel 2016 e al 50% nel 2017.

Il decreto di attuazione stabilisce l'ambito di applicazione delle misure, i soggetti beneficiari, fissa i criteri per la determinazione del reddito agevolabile e le modalità per l'opzione del regime fiscale agevolato che dura cinque anni ed è rinnovabile.
E' già in vigore, invece, il decreto che rende operativo il credito d'imposta sulle spese in ricerca e sviluppo (decreto 27 maggio 2015), che rientra anch'esso nella strategia di "Finanza per la crescita".

L'agevolazione è fruibile da tutte le imprese senza limiti di fatturato, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano e dal regime contabile adottato.
Lo sgravio fiscale, utilizzabile a compensazione, è pari al 25% delle spese incrementali sostenute annualmente nel periodo 2015-2019 rispetto alla media realizzata nei tre anni precedenti.
La quota è elevata al 50% per le spese relative all'impiego di personale qualificato e per quelle relative a contratti di ricerca con università o altri enti equiparati e con start-up innovative.
L'investimento minimo per accedere allo sgravio fiscale è pari a 30 mila euro mentre il beneficio massimo annuale è ammesso fino a 5 milioni di euro per ciascun soggetto.

Per scaricare il testo del decreto e della relazione illustrativa clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali