Mercoledì 2 novembre 2016

Nuova carta d'identità elettronica (CIE) - Dal 2017 rilasciata da tutti i Comuni

a cura di: TuttoCamere.it
A partire dalla prima metà del 2017, tutti i Comuni, gradualmente, secondo un piano di dispiegamento che verrà approvato dalla Commissione interministeriale permanente della Carta d'Identità Elettronica (CIE), saranno abilitati all'emissione della nuova CIE.
Lo comunica il Ministero dell'Interno con la circolare n. 18 del 19 ottobre 2016, Prot. 0002297.

Ricordiamo che, nella fase di avvio - iniziata nel mese di luglio scorso e che terminerà alla fine di ottobre - sono stati interessati al progetto 199 Comuni ovvero quelli già coinvolti nell'emissione della "vecchia" CIE in via sperimentale e i Comuni pilota nella sperimentazione del progetto ANPR.

Per venire incontro alle esigenze del cittadino e per agevolare il Comune nelle operazioni di acquisizione dei dati è previsto un Portale istituzionale della CIE, all'interno del quale il Comune e il cittadino troverà tutte le informazioni utili per la presentazione della domanda di rilascio della CIE, per conoscere lo stato di attivazione del progetto sul territorio e le modalità di accesso all'help desk.

Inoltre il cittadino, avvalendosi sempre del citato Portale, avrà la possibilità di prenotare l'appuntamento con gli uffici comunali, laddove il Comune riterrà di attivare il citato servizio, ed indicare l'indirizzo di consegna della carta d'identità elettronica.
Il cittadino può chiedere la CIE al Comune di residenza o di dimora nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione.
L'Ufficiale d'anagrafe o un suo delegato, che sarà munito di una smart card, per l'accesso al portale di gestione CIE On line al termine dell'operazione rilascerà al cittadino, la ricevuta della richiesta della CIE.

La consegna della carta d'identità elettronica avverrà entro sei giorni lavorativi dalla data di presentazione della richiesta di rilascio presso l'indirizzo di residenza o quello indicato dal cittadino sul territorio nazionale o, infine, presso il Comune competente a ricevere la domanda.

Nel momento in cui le postazioni di lavoro saranno operative, il singolo Comune (o municipalità) rilascerà il nuovo documento elettronico e non sarà più possibile procedere all'emissione dell'originaria CIE in via sperimentale né della carta d'identità in formato cartaceo se non nei limiti indicati nella circolare n. 11/2016.

Il corrispettivo, come indicato nella circolare n. 11/2016 (A11.1), è fissato dall'art. 1 del decreto Ministro dell'Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016 in euro 16,79 (euro 13,76 oltre IVA all'aliquota vigente) per il ristoro delle spese di gestione sostenute dallo Stato, ivi comprese quelle relative alla consegna del documento.

A tali spese vanno aggiunti, poi, i diritti fissi nonché quelli di segreteria applicati dai comuni, che verranno riscossi dai comuni all'atto della richiesta di emissione della CIE e che resteranno nelle casse comunali quali introiti di propria spettanza.

Per un approfondimento dell'argomento e per scaricare il testo della circolare ministeriale clicca qui.
Per accedere al Portale dedicato clicca qui.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report